QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°25° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 20 giugno 2019

Attualità venerdì 06 maggio 2016 ore 14:13

Camberini: "Bilancio, un nuovo punto di partenza"

Per il 2016 aumenta la Tari, ma rimangono gli sgravi e i servizi a sostegno delle famiglie. Approvato anche il pacchetto delle opere pubbliche



PIOMBINO — Approvato il bilancio di previsione 2016 in consiglio comunale con il voto favorevole di PD, Spirito Libero, Sinistra per Piombino. Contrari Ferrari sindaco Forza Italia, Un’Altra Piombino, Movimento 5 Stelle, Ascolta Piombino.

Nonostante i condizionamenti statali e il calo dei trasferimenti al 6 per cento, il bilancio previsionale 2016 prevede alcuni cambiamenti rispetto all'anno precedente. L'addizionale Irpef rimane invariata, così come i tributi locali ad eccezione dell'aumento della Tari (leggi articolo consigliato), compensato però dall’aumento di agevolazioni nei confronti delle categorie più svantaggiate, mentre è stato confermato a questo proposito anche lo sgravio dell’80 per cento della Tari per chi abita vicino alla discarica. La manovra economica consentirà inoltre di mantenere i servizi a sostegno delle famiglie, della scuola e della formazione.

“Un bilancio che vogliamo comunque considerare come nuovo punto di partenza - ha detto l’assessore al bilancio Ilvio Camberini nella sua presentazione in consiglio - sperando in una ripresa del ciclo economico”.

Le entrate stimate sono poco più di 26 milioni di euro di cui circa 6 milioni di entrate tributarie. Le entrate extratributarie, invece che riguardano la vendita di beni e servizi, si attestano sui 5 milioni di euro circa e sarà proprio su questa voce, ha sottolineato Camberini, che si lavorerà per aumentarne il gettito per non aumentare i tributi locali. Un’altra voce importante da tenere in considerazione sono le entrate in conto capitale, cioè la possibilità di ottenere contributi ministeriali attraverso bandi pubblici da destinare agli investimenti.

“Da questo punto di vista - ha spiegato Camberini - abbiamo previsto l’entrata di oltre 2 milioni di contributi ministeriali per opere sulla rigenerazione urbana, cioè la riqualificazione dell’area della stazione di Piombino, altri 842 mila euro per il Contratto di Quartiere, 300 mila euro per il progetto Arcus sui beni culturali. A questi si aggiungono inoltre i contributi regionali per le opere a tutela della spiaggia di Baratti, per la continuazione e conclusione del progetto Piombino con le opere contro la franosità della costa urbana, la riqualificazione delle scuole materne. Tutti investimenti che sono nel Piano triennale delle Opere pubbliche, approvato insieme al bilancio”.

Sul fronte delle uscite si prevedono risorse per un milione di euro circa nel trasporto pubblico, 3 milioni e 700 mila euro per le politiche sociali e altre 95 mila euro sulla tutela della salute. Il Comune inoltre sostiene annualmente i servizi sociali erogati da Asl conferendo un milione mezzo di euro all’azienda sanitaria.

Previsti investimenti per le opere pubbliche all'interno del Piano Triennale. Per il 2016 si contempla la manutenzione straordinaria del tetto della palestra della scuola media di via Togliatti (350 mila euro), gli infissi della scuola elementare di piazza Dante (700 mila euro), la ristrutturazione della scuola materna ex Girasole (1.300.000 euro), del Palatenda (310.000 euro), la riqualificazione dei parcheggi della Costa Est (740 mila euro), le opere di rigenerazione urbana alla stazione e quelle a difesa della spiaggia di Baratti già citate (queste ultime pari a 1.389.000 euro), previsto inoltre un intervento di ristrutturazione anche al cavalcaferrovia Terre Rosse per 350mila euro. Per le manutenzioni ordinarie del settore Lavori Pubblici saranno a disposizione circa 900 mila euro e altri 100mila euro per quelle straordinarie.



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Politica