QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°19° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 19 ottobre 2019

Attualità martedì 16 agosto 2016 ore 10:45

L'argento di Bruni impazza tra i piombinesi

Foto tratta dala pagina Facebook dell'atleta Rachele Bruni

Sì, perché a Rio de Janeiro c'è anche il sindaco di Piombino Massimo Giuliani nelle vesti di ct della nazionale di fondo in acque libere



PIOMBINO — La medaglia d'argento conquista da Rachele Bruni nella 10 km della maratona di nuoto nelle acque di Copacabana parla toscano, non solo perché l'azzurra è toscana ma anche perché nella squadra che l'ha portata alle Olimpiadi di Rio c'è anche il primo cittadino di Piombino Massimo Giuliani. 

Il sindaco piombinese, dalla grande passione per lo sport, ha vestito da anni i panni del commissario tecnico della nazionale di nuoto in acque libere.

La prima Olimpiade arriva nel 2008 a Pechino, quando sempre nella 10 km Valerio Cleri ha sfiorato il podio e Martina Grimaldi era decima in classifica. Poi Londra 2012 con il bronzo della Grimaldi sempre alla 10 km. A Rio 2016 con la Rachele Bruni si pensava di aver bissato il bronzo nella stessa disciplina, davanti a lei l’olandese Van Rouwendal e la francese Muller che ha preceduto l’azzurra di appena 8 decimi. 

Proprio sull'arrivo i giudici hanno avuto da che ridire, squalificando la francese per aver tagliato la strada all’italiana. La fondista italiana, quindi, è stata premiata con la medaglia d'argento e sul podio di bronzo e salita anche la brasiliana Okimoto.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Conte ai giornalisti: "Italia ha ruolo importante in Ue, cos'altro volete?"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità