QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 22 marzo 2019

Cronaca venerdì 11 novembre 2016 ore 09:06

Salta la fermata, ma ruba un'auto per rimediare

Si era addormentato in treno ed è arrivato a Livorno, così un uomo ha rubato un'auto e guidato senza patente per un appuntamento a Venturina



PIOMBINO — All'alt della guardia di finanza non si era fermato, ma poi con una manovra azzardata a fatto marcia indietro in via Indipendenza a Venturina. E' finito così il viaggio di 80 chilometri di un uomo, nato in Germania ma domiciliato a Follonica, alla guida di una Hyunday Ato rossa saltata all'occhio dei finanzieri a causa di un finestrino rotto.

Alle domande degli uomini della compagnia di Piombino, il guidatore non ha potuto che confessare: l'auto l'aveva rubata a Livorno nei pressi della stazione ferroviaria per raggiungere il prima possibile Venturina dove aveva un appuntamento. Ricostruito il viaggio dell'uomo è emerso che era salito su un treno a Follonica per raggiungere Venturina, ma nel tragitto si era addormentato arrivando al capolinea di Livorno. Lì, non trovando treni che lo avrebbero portato in tempo in Val di Cornia, ha deciso di ricorrere al furto di un'auto.

L'uomo, nullatenente che vive di piccoli lavori saltuari, oltre ad essere stato deferito alla Procura della Repubblica di Livorno per furto aggravato, dovrà pagare una sanzione amministrativa di 5mila euro per aver condotto l’auto senza avere la patente (un reato prima della depenalizzazione). Nel corso degli accertamenti è stata rintracciata l'ignara proprietaria che dopo aver sporto denuncia è rientrata in possesso della sua auto.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Lavoro

Attualità