QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 16°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 16 dicembre 2019

Attualità venerdì 24 marzo 2017 ore 14:35

Tariffe congelate e nessun taglio ai servizi

Ilvio Camberini

Questa la linea guida del bilancio previsionale 2017 che sarà discusso in consiglio comunale. Ecco i passaggi principali



PIOMBINO — Sarà presentato in consiglio comunale il 31 marzo il bilancio di previsione 2017.

"Anche per il 2017 il bilancio del Comune è influenzato dall'intervento dello Stato per la riduzione del debito pubblico. - ha affermato l'assessore alle Finanze Ilvio Camberini - Dal 2011 il Comune ha razionalizzato ulteriormente le spese riducendole di circa 8 milioni e anche quest'anno patisce una diminuzione della spesa a causa dei minori introiti derivanti da riscossione delle tasse sugli immobili di proprietà della Lucchini/Cevital. Dal 31 dicembre 2011 al 31 dicembre 2016 i dipendenti comunali sono diminuiti da 242 a 198, altre 44 unità in meno. Nonostante questo siamo riusciti a elaborare un bilancio ancora in grado di erogare i servizi necessari alla cittadinanza".

Il bilancio che verrà presentato prevede un totale di spese di parte corrente pari a 31 milioni e 487 mila euro. Di questi, 14 milioni e 300 mila euro di investimenti in conto capitale, di cui 5 milioni di intervento per lo sviluppo dell'area Apea. Le risorse destinate ai diritti sociali, alle politiche sociali e della famiglia, diritto alla casa ammontano complessivamente a 3 milioni e 300 mila euro circa. Di questi, circa 1 milione e 200 mila per le mense scolastiche, 522 mila per interventi relativi per il diritto alla casa, 947 mila circa per l'infanzia e per i nidi, 1 milione e 177 mila circa per la rete dei servizio socio sanitari e sociali. Inoltre, come per l'anno scorso, si prevede il blocco delle tasse e delle tariffe comunali, la conferma delle agevolazioni nel pagamento delle tariffe e dei servizi per le fasce più deboli, la prosecuzione di un'azione forte nella lotta all'evasione e alla morosità, un tema questo strategico sul quale l'amministrazione comunale si sta impegnando da tempo con un potenziamento degli uffici tributi per il recupero di risorse da impiegare proficuamente nell'erogazione di maggiori servizi. Nel bilancio anche l'introito derivato dal contenzioso risolto con Enel che permetteranno, come si legge in una nota del Comune, di dare soluzione a problemi presenti da diversi anni come il rifacimento del tetto di alcune scuole e palestre cittadine, interventi sull'illuminazione, la predisposizione di sistemi di videosorveglianza cittadina.

Nel frattempo sono iniziati gli incontri di confronto con le organizzazioni sindacali, associazioni di categoria e gruppi politici per discutere la bozza e la piattaforma di accordo per gli interventi di tipo sociale che dovrà essere concordata e sottoscritta dai sindacati.



Tag

'Ndrangheta in Valle d'Aosta, Fosson si dimette da presidente: «Totalmente estraneo ai fatti»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica