QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 marzo 2019

Lavoro venerdì 30 giugno 2017 ore 18:24

Adesso Calenda fissa paletti precisi per Rebrab

Carlo Calenda

Il ministro Calenda ne è convito. L'estensione del periodo di sorveglianza su Aferpi permetterà di monitorare tutte le tappe dell'algerino



PIOMBINO — La firma dell'addendum per l'Accordo di programma del 2015 tra l'Amministrazione straordinaria Lucchini e Cevital garantisce nuovi accordi per il rilancio dello stabilimento siderurgico piombinese Aferpi. E' proprio il ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda, uno dei principali attori di questa vertenza, a sottolineare l'incisività del passo compiuto con il vertice di oggi al ministero. 

"L'accordo per l'estensione del periodo di sorveglianza su Aferpi fissa paletti molto precisi in termini di livelli di produzione e di investimenti, con tempi di verifica certi. - ha detto il ministro Calenda - Come avevamo garantito i lavoratori godranno dello stesso trattamento economico odierno. Molto rimane ancora da fare per rimettere a posto una situazione complessa ma oggi abbiamo fatto un importante passo in avanti". 

Anche la viceministra Teresa Bellanova è intervenuta a margine dell'incontro al Mise plaudendo gli step fissati nell'addendum (leggi l'articolo correlato).

"La proroga - ha concluso Bellanova - ci permette di guardare con più fiducia al futuro della Lucchini e soprattutto ci consente di verificare gli impegni da parte dell'azienda acquirente per il rilancio della parte siderurgica, di quella logistica e agroalimentare. Siamo impegnati in un lavoro tutto in salita ma che continuiamo a svolgere con la determinazione e la tenacia di sempre, nell'interesse dei lavoratori e dei territori coinvolti".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Sport

Attualità