QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 20 febbraio 2020

Politica sabato 18 gennaio 2020 ore 09:08

"E’ il più duro attacco al diritto di sciopero"

Il Camping Cig alla Marcia per la Libertà: "I decreti Salvini devono essere abrogati. Solidarietà ai lavoratori pratesi"



PIOMBINO — Una delegazione del Coordinamento Art. 1 - Campig Cig sarà presente alla Marcia per la Libertà promossa per il 18 Gennaio a Prato.

"Il Camping Cig di Piombino esprime forte solidarietà ai lavoratori pratesi in lotta contro le misure repressive di stampo apertamente reazionario e antioperaio che hanno colpito i dipendenti delle Tintoria Superlativa, in sciopero per la difesa del salario, e i lavoratori e studenti che avevano attivamente espresso la loro solidarietà. - hanno commentato in una nota - Analoghi episodi di repressione economica si stanno verificando altrove in Italia. Infliggere la multa di 4mila euro a ciascun lavoratore o studente presente al presidio per protestare perché da mesi non venivano pagati i salari a chi si era iscritto al sindacato, è una provocazione contro tutto il movimento operaio. E’ il più duro attacco al diritto di sciopero dal dopoguerra ad oggi".

"E’ indispensabile - hanno aggiunto - che la applicazione dei decreti Salvini sulla sicurezza riceva una altrettanto dura e unitaria risposta su scala nazionale, a partire dai luoghi di lavoro, perché l’attacco e contro tutti i lavoratori salariati".

Il coordinamento ha concluso dicendo che "si attiverà perché siano annullate le multe, a Prato come altrove, e si allarghi a macchia d’olio il movimento di protesta contro i reazionari, antioperai e razzisti decreti Salvini".



Tag

Carpi, i ragazzi sui binari per sfida. «Stai lì che filmo tutto mentre arriva il treno»: tre minori identificati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Politica