QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°26° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 24 agosto 2019

Attualità venerdì 05 luglio 2019 ore 18:00

Caos al cinema, "fenomeno da non sottovalutare"

Simona Cresci

Istituzioni e famiglie insieme per prevenire gli episodi di vandalismo tra i giovani, l’assessora Cresci è intervenuta dopo il caso al Metropolitan



PIOMBINO — L’assessora all’istruzione e alle politiche giovanili Simona Cresci è intervenuta in merito all’ultimo episodio di vandalismo al Metropolitan.

"Si tratta di un fenomeno che certamente preoccupa l’amministrazione, sia da un punto di vista sociale che di ordine pubblico e per questo da non sottovalutare. - ha detto l'assessora Cresci - La devianza è sempre esistita, la noia pure, il vandalismo anche. I cambiamenti indotti dalla tecnologia da un punto di vista comunicativo e relazionale hanno solo sfaldato altri punti di riferimento che questi ragazzi non hanno più, ma queste problematiche sono sempre esistite. La famiglia molto spesso ha perso il suo valore, il suo ruolo, tutto troppo labile intorno a questi ragazzi. Proprio per questo, - ha aggiunto - per non lasciare soli gli adolescenti in una fase complicata del loro percorso di crescita, crediamo che l’educazione e la conoscenza siano fondamentali: l'educazione è infatti l'unica via per arginare la diffusa ignoranza, che inevitabilmente sfocia nell'ingiustizia, nel danneggiamento del patrimonio pubblico, nell’attuazione di azioni che vanno contro la comunità".

Da parte dell'assessora lo sprono a collaborare affinché venga rafforzato il senso civico insieme a un nuovo senso di appartenenza, incentivando i giovani alla vita sociale e alle iniziative qualificanti.

"E’ fondamentale quindi che la scuola, le istituzioni che agiscono sul territorio, il mondo associativo, lavorino insieme alle famiglie per sviluppare programmi di prevenzione finalizzati a favorire lo sviluppo e il consolidamento delle competenze interpersonali, educare alla salute, dimostrare la gravità dei danni provocati da gesti talvolta superficiali, far conoscere le difficoltà di intervento per il ripristino dei beni danneggiati e i costi che vanno a gravare sulla comunità, promuovere l’informazione e l’educazione al volontariato in genere, pianificare iniziative che coinvolgano direttamente i giovani per aumentare la percezione e la sensibilità del mondo che li circonda e molto altro ancora", ha concluso.



Tag

Inizia la trattativa M5s-PD, Di Maio: "Vedo gia' litigi", Orlando: "No ambiguità"

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Lavoro