QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Politica giovedì 25 luglio 2019 ore 14:10

Una commissione di studio sul tema rifiuti

Francesco Ferrari e Luigi Coppola

Si occuperà delle questioni Asiu, Tap e Rimateria. La maggioranza presenta una mozione sulla scia degli impegni presi in campagna elettorale



PIOMBINO — Una mozione della maggioranza per chiedere la costituzione di commissione di studio su Asiu, Tap e Rimateria. Questo quanto chiederanno le forze di maggioranza Forza Italia-Udc, Ascolta Piombino, Lega, lista Ferrari sindaco e Lavoro & Ambiente e spiegato nel corso di una conferenza stampa in municipio al quale ha preso parte anche il sindaco Francesco Ferrari.

Quello di istituire un'apposita commissione per mettere una lente sulla questione dei rifiuti a Piombino era un impegno preso in campagna elettorale. "Un passo importante per la nuova amministrazione, che rispetta l'impegno preso in campagna elettorale per capire l'origine dei debiti di bilancio Asiu accumulati nel passato, ma ci interessa anche il futuro di Rimateria", ha detto il sindaco Ferrari ribadendo la sua posizione contro il raddoppio della discarica.

La mozione sarà presentata durante il Consiglio comunale del 31 Luglio, impegnando sindaco e giunta a predisporla entro 45 giorni predisponendo tutti gli strumenti, le competenze disponibili e la documentazione per lo svolgimento dei lavori.

"Questo strumento è più opportuno per fare chiarezza. - ha spiegato Luigi Coppola (Forza Italia-Udc) Ne faranno parte tutte le forze politiche consiliari, più l'apporto di tecnici interni ed esterni. Abbiamo optato per una commissione di studio e non per una di garanzia o di inchiesta perché in quest'ultimo caso come da regolamento la presidenza sarebbe stata assegnata alla maggiore forza di opposizione e cioè al Pd, la forza politica che ha gestito la questione nella precedente legislatura. Questo avrebbe creato una chiara situazione di conflitto tra controllore e controllato. Ma proprio per responsabilità istituzionale e per garantire trasparenza riteniamo che la presidenza vada al Movimento 5 Stelle o al Partito di Rifondazione Comunista, - ha aggiunto Coppola - forze di opposizione in questa ma anche nella passata legislatura". 

La commissione di studio produrrà una relazione che sarà discussa in un apposito Consiglio comunale aperto. 



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità