QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 16 dicembre 2017

Attualità giovedì 18 maggio 2017 ore 17:53

Gli Etruschi guidano lo sviluppo turistico

Due regioni a confronto al museo archeologico per parlare del ruolo di questa civiltà nella crescita del turismo lento e consapevole

PIOMBINO — Gli Etruschi rappresentano un’opportunità per sviluppare il turismo culturale in Toscana ed in Italia centrale. Parte da questo tema il convegno che si terrà sabato 20 maggio a Piombino, all’interno del Museo Archeologico, e che vedrà un ricco programma di interventi e relatori confrontarsi sul tema della valorizzazione del territorio e delle esperienze in atto.

Sulla scia del grande interesse e della crescita costante di cui è protagonista il turismo culturale, diventa importante un momento di confronto tra le esperienze delle regioni Lazio e Toscana, due regioni dove la civiltà etrusca ha lasciato tracce importanti sia dal punto di vista ambientale e paesaggistico e del patrimonio culturale ed archeologico. Un dialogo che punta a costruire sinergie capaci di implementare l’offerta turistica culturale attraverso la valorizzazione delle peculiarità locali e l’utilizzo dell’innovazione tecnologica, oggi più che mai indispensabile per un’adeguata competitività nei mercati internazionali.

L’incontro è organizzato dalla Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici (Feisct) e Regione Toscana, Itinerario Europeo “La Rotta dei Fenici” e Parchi Val di Cornia, con la collaborazione di Anticae Viae, Maremma Networking e Associazione Punto di Vista. Obiettivo del tavolo di lavoro è creare una rete di soggetti attraverso il quale elaborare proposte concrete per il territorio.

“Una giornata importante, che vede riunirsi nel nostro museo archeologico di Piombino alcuni tra i più autorevoli interlocutori nazionali sul tema degli itinerari culturali e del loro ruolo come leva di sviluppo di un territorio. – ha detto il presidente della Parchi Francesco Ghizzani Marcìa - Con questo incontro poniamo le basi di un percorso che proietta la Val di Cornia e il suo enorme patrimonio culturale e paesaggistico in uno scenario più ampio, mediterraneo, che attraverso il tema degli Etruschi si connetterà ad altri itinerari, permettendo di sfruttare al massimo le potenzialità per uno sviluppo turistico sostenibile”. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca