QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°19° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità mercoledì 03 aprile 2019 ore 14:52

Ex Carsal, lavori in fase di completamento

Dal sopralluogo del sindaco Giuliani e dell'assessora Di Giorgi, il punto sull'avanzamento dei lavori all'ex Carsal e il progetto



PIOMBINO — Continuano i lavori di adeguamento dell’edificio ex Carsal di via Gori 28, che la Società della Salute, Regione Toscana e associazione Diritto di Vita Dignitosa hanno deciso di destinare a usi sociali con il progetto Le chiavi di casa. Insieme per un abitare supportato

Il sindaco Massimo Giuliani e l’assessora alle politiche sociali Margherita Di Giorgi hanno effettuato ieri un sopralluogo per conoscere l’avanzamento dei lavori che si concluderanno tra fine Maggio e Giugno prevedendo la consegna alla Società della Salute per il prossimo Settembre. I lavori di sistemazione degli spazi interni, iniziati alla fine di Gennaio, sono nella fase conclusiva e in questi giorni si stanno valutando gli arredi per il nuovo centro. 

La struttura sarà destinata prevalentemente ad attività ludiche, laboratoriali e ricreative da parte di adulti e ragazzi affetti da disabilità e parzialmente autonomi. 

L’edificio era stato utilizzato dal 1980 come Centro per la socializzazione e la terapia occupazionale di disabili. Una decina di anni fa la struttura fu chiusa perché necessitava di adeguamenti normativi e anche perché fu definita una diversa organizzazione territoriale dei servizi Usl che prevedeva di ricorrere per i pazienti del Comune di Piombino ai centri di San Vincenzo e Venturina. In seguito l’immobile ha ospitato dal 2012 le famiglie evacuate dal palazzo di via della Repubblica dopo il crollo del solaio e che adesso hanno trovato una nuova sistemazione stabile.

“Ci tengo a sottolineare come la transizione dall’utilizzo precedente a quella attuale, sia stata gestita senza creare nessun tipo di disagio alle famiglie che erano state ospitate in via straordinaria in questo edificio e che ora hanno trovato una collocazione adeguata. – ha affermato l’assessora Margherita Di Giorgi – Allo stesso tempo con questo nuovo progetto riusciremo a fornire una risposta pratica alle richieste delle famiglie con familiari portatori di handicap presenti in tutta la Val di Cornia".

Nel dettaglio i lavori hanno riguardato la modifica degli spazi interni per adattarli ai nuovi usi di destinazione della struttura, con la realizzazione delle due aree dedicate una alla residenza breve di persone affette da disabilità e l’altra a laboratori, ma anche l’adeguamento di tutta l’impiantistica della struttura e la realizzazione dei nuovi infissi, degli impianti di condizionamento e dell’area esterna. Sarà direttamente la Società della Salute ad occuparsi degli arredi interni ed esterni all’area e a gestire la struttura organizzando le attività in collaborazione con le associazioni del territorio. L’edificio, infatti, sarà dotato di un settore adibito alla residenza assistita in grado di ospitare un operatore e 4 ospiti, di uno spazio laboratorio che accoglierà fino a 10 persone per attività ludiche, artistiche o artigianali e infine la restante area esterna sarà adibita ad attività all’aria aperta con realizzazione di un orto sociale.

Il costo dell’intervento è stato di 158.565,40 euro, di cui 80mila euro provenienti dal finanziamento regionale per il progetto di Società della Salute ed i restanti stanziati dal Comune di Piombino.



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità