QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°19° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 26 aprile 2019

Attualità venerdì 05 febbraio 2016 ore 15:29

"Questa città pretende rispetto"

Il sindaco Giuliani: "Le affermazioni apparse su Il Sole 24 Ore sono un attacco ad uno dei progetti più rilevanti per la rinascita della nostra città"



PIOMBINO — "Le esternazioni contenuti su il Sole 24 Ore in merito al gruppo Cevital e al suo piano industriale, un piano presentato alle istituzioni e oggetto di ritardi, sono gravi". Così esordisce il primo cittadino di Piombino Massimo Giuliani rispondendo a quanto pubblicato nell'inchiesta de Il Sole 24 Ore. 

Esternazioni gravi in quanto insinuerebbero una mancanza di solidità e volontà di investimento da parte di un gruppo industriale tra i più rilevanti in Algeria e in Africa.

“E’ evidente che qualcosa sia cambiato nell’assetto politico industriale interno al paese algerino; - prosegue Giuliani - tuttavia rileviamo anche una serie di azioni del gruppo Cevital tese a ritrovare quell’equilibrio necessario per garantire migliaia di posti di lavoro sia in patria che all’estero. Noi non siamo i difensori di ufficio di nessuno - ha sottolineato Giuliani - ma non vogliamo vedere messo in discussione un lavoro certosino e quotidiano svolto per creare le migliori opportunità possibili ai soggetti investitori interessati e garantire lavoro, diversificazione e sviluppo nel medio e lungo periodo".

Insomma, il processo messo in moto dalla passata amministrazione ee ereditato da Giuliani sta andando avanti e ci sono, a detta del sindaco, basi concrete per il processo di reindustrializzaizone dell'area di crisi complessa di Piombino. Nevralgici gli accordi di programma per il completamento del porto e della SS398; con l'attuale management Aferpi, inoltre, sono stati attivati tavoli per favorire l'implementazione del piano industriale.

"Per questi motivi - ha concluso il sindaco - questa città pretende rispetto. Un rispetto dovuto sia per la nostra storia industriale che per l'esempio che lavoratori e organizzazioni sindacali hanno dato e stanno dando a tutti noi con i loro sacrifici in vista della realizzazione uno dei progetti di investimento di grande portata per Piombino".

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Cultura