QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°25° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 16 giugno 2019

Elezioni domenica 12 maggio 2019 ore 11:00

Canapa e agricoltura, possibilità di sviluppo

Produzioni tipiche, filiera corta e mercati solidali per rilanciare il settore agricolo. Il Movimento 5 Stelle pensa anche a nuove produzioni



PIOMBINO — "L'agricoltura rivestirà un ruolo centrale nella nostra idea di diversificazione economica del territorio e come tale non dovrà essere concepita come un settore autonomo, ma come parte integrante di un progetto che comprenda ambiente, acqua, enogastronomia e turismo. Il nostro Programma sull’Agricoltura - hanno spiegato i 5 Stelle in una nota - nasce da un’importante campagna di ascolto dei problemi e dei bisogni delle ditte agricole locali. Questo ci ha permesso di avere un’idea precisa sulla situazione attuale dell’agricoltura nel nostro territorio così da mettere in campo i nostri progetti per dare delle possibili soluzioni". 

Tra i problemi segnalati i pentastellati hanno sottolineato quelli legati alla grande distribuzione. "Riequilibrare un mercato controllato dalla grande distribuzione è una questione che esula dai compiti istituzionali di un'amministrazione comunale, pur ritenendo che la crescita dell'agricoltura in Val di Cornia sia decisiva per dare a Piombino un futuro diverso. - hanno aggiunto - Ma anche capire su quanta acqua è possibile contare per creare un'alternativa alla grande distribuzione e recuperare le aree agricole con problemi di salinità, sono sicuramente obiettivi importanti per il rilancio dell'agricoltura piombinese". 

"Vogliamo incentivare le produzioni tipiche locali, promuovendo la certificazione Doc o Igp per alcuni prodotti tipici della Val di Cornia, quali ad esempio: lo spinacio, il carciofo, il pomodoro, l’olio extra vergine di oliva. Ciò contribuirà ad accrescerne il valore e il prestigio commerciali, soprattutto in vista dello sviluppo di un turismo enogastronomico. Vogliamo sviluppare il sistema della filiera corta (km0), attraverso la creazione e la pubblicizzazione di Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) che acquistano all'ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire fra loro, creando una rete di solidarietà permettendo di praticare quello che viene definito consumo critico. Vogliamo promuovere mercati di soli produttori (senza intermediari) in aree strategiche del territorio, che siano una garanzia di trasparenza e di equo compenso per cittadinanza e produttori", queste le proposte avanzate dal Movimento 5 Stelle.

A queste si aggiunge la possibilità di individuare nuove tipologie di produzione agricola non necessariamente legate all’uso alimentare, come la Canapa o il Bambù. Per esempio dalla canapa, pianta che depura i terreni e resistente alla siccità, possono derivare mattoni isolanti, olio antiinfiammatorio, bioplastiche, tessuti per vestiti e tendaggi, cosmetici, semi, fiori per tisane, pasta, biscotti, farine e pane. I germogli del bambù, invece, vengono utilizzati in ambito alimentare, sono molto apprezzati per le loro proprietà nutritive, le foglie del bambù gigante sono molto richieste dalle aziende cosmetiche i cui estratti vengono impiegati nella preparazione di ottime tisane, mentre le canne secondo gli addetti ai lavori arriveranno a detronizzare il legno nel campo dell’edilizia. 

Per monitorare lo stato del settore agricolo, nel programma del Movimento 5 Stelle è prevista l'attivazione di "un tavolo permanente dedicato, coordinato e diretto dall'assessorato all'ambiente e composto da un rappresentante del Dipartimento Agricoltura della Regione Toscana, dai rappresentanti delle tre Associazioni di categoria, di Assocanapa, dei potenziali produttori e da almeno due esperti tecnici (un geologo e un agronomo) ed avrà lo scopo di creare un dialogo con tutto il tessuto di aziende agricole del territorio e di agevolare le stesse nella programmazione, nella progettazione e nella ricerca di finanziamenti Regionali ed Europei".

Di Canapa e Agricoltura si parlerà lunedì 13 Maggio alle ore 18 presso la sala del quartiere del Perticale in via Lerario. All'incontro, organizzato in collaborazione con l'associazione Canapa Sativa Italia, parteciperanno il candidato a sindaco del M5s Daniele Pasquinelli, Damiano Dormio titolare dell'impresa locale Terra delle Erbe, Niklas Buronzo e Nicola Laguzzi (Coltivazione e sviluppo della filiera lunga integrata e cosmesi della Canapa) e Vincenzo Guarnieri (Progettazione e Sviluppo Macchinari innovativi e stampa 3D in Bioplastiche).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Politica

Sport