QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 09 dicembre 2019

Cronaca sabato 25 giugno 2016 ore 09:26

Per l'ospedale la Bonino resta sospesa

L'Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha ricevuto la lettera di reintegro inviata dall'infermiera Fausta Bonino, ma per l'Azienda rimane l'unica indagata



PIOMBINO — E' vero, l'infermiera Fausta Bonino ha fatto richiesta di essere reintegrata nel reparto di rianimazione (leggi l'articolo consigliato), lo stesso reparto dal quale era stata allontanata con l'accusa di aver ucciso oltre 10 persone con alte dosi di eparina. 

Dalla Usl Toscana Nord ovest hanno però confermato la sospensione. "Un rapporto ad oggi sospeso come misura cautelare, prevista dal quadro normativo vigente, a seguito di coinvolgimento in fatti particolarmente gravi e tuttora oggetto di indagine", si legge in una nota. 

Seppur la decisione del tribunale del riesame abbia abbia portato alla scarcerazione della donna, per l'Azienda Usl ad oggi la situazione rimane ancora incerta. 

"La dipendente - ha evidenzia l'Azienda Usl - risulta ancora l'unica indagata per presunti comportamenti dolosi all'atto della somministrazione di farmaci che avrebbero causato il decesso di alcuni pazienti". A fronte di tutto questo l'Azienda, "a tutela della propria immagine e prestigio, ritiene non essersi ancora verificate le condizioni necessarie per una ripresa del rapporto di lavoro".



Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Spettacoli