QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità giovedì 13 ottobre 2016 ore 10:16

Rimateria, da progetto virtuoso ad ambizioso

Ischia di Crociano

Sarebbero 16 le manifestazioni d'interesse raccolte per in merito alla vendita di due quote della società. Spirito Liberto ci vede un'occasione



PIOMBINO — A che punto siamo con Rimateria? A domandarselo è il coordinamento Spirito Libero che allo stesso tempo tratteggia lo stato dell’arte. Il piano di Rimateria, come più volte è stato sottolineato prevede l’implementazione degli attuali impianti ex Tap, l’acquisizione di nuove certificazioni per attivitià di trattamento, inertizzazione e riciclo dei materiali in entrata, la realizzazione di una nuova discarica industriale e la riqualificazione paesaggistica dell’attuale discarica di Ischia di Crociano.

“Spirito Libero ritiene quello di Rimateria, un progetto importante che si inserisce in un contesto territoriale dove si parla non solo di sviluppo, ma soprattutto di risanamento ambientale attraverso le bonifiche, oltre a trattare e smaltire ciò che deriverà dalla futura acciaieria, facendo notare che finalmente, si unisce ad una prospettiva di ripresa delle attività industriali, una gestione parallela degli elementi inquinanti che queste attività giocoforza producono. Inoltre c’è un vantaggio anche da un punto di vista occupazionale perché oltre ad aver mantenuto l'impiego per tutti gli attuali dipendenti, con la completa realizzazione del piano potranno esserci ulteriori occasioni di posti di lavoro”.

Un pensiero espresso dal coordinamento che accoglie di buon grado l’ammodernamento, l’avanguardia nelle tecnologie e l’utilizzo di impianti di ultima generazione che si prestano al concetto di green economy. Intanto, per Rimateria si è conclusa la prima fase in cui sono state messe sul mercato 2 quote del 30 per cento ciascuna. “Ad oggi, terminata la prima fase, - fanno sapere dal coordinamento - sappiamo che sono 16 i soggetti di alto livello che hanno presentato manifestazioni di interesse idonee; ora si apre una fase che durerà almeno 2/3 mesi durante la quale saranno scelti i due soggetti industriali”.



Tag

Natale nel mondo: le città si preparano a celebrare la festa

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità