QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 22 marzo 2019

Politica lunedì 05 marzo 2018 ore 10:29

Risultati elezioni 2018, esultano Lega e M5s

Nessuna forza politica ha raggiunto il 40 per cento e lo scenario italiano è ancora incerto. In Val di Cornia il Parito Democratico perde consensi



PIOMBINO — A livello nazionale nessuna formazione politica o coalizione ha conquistato il 40 per cento dei seggi previsto dalla legge per governare. Si preannuncia una fase di incertezza e di serrato confronto fra i partiti per trovare nuove alleanze o ritornare a votare. Ma sarà il presidente della Repubblica a decidere assieme ai leader dei partiti.

A livello nazionale il Movimento 5 Stelle è il primo partito sia alla Camera che al Senato, vola la coalizione di centrodestra con la Lega che ha superato di gran lunga i voti raccolti da Forza Italia. Liberi e Uguali ha scavalcato la soglia di sbarramento del 3 per cento, Potere al Popolo no. Il Partito Democratico e la coalizione di centrosinistra ha registrato un forte arresto di consensi (in Italia non ha raggiunto il 20 per cento), anche in Val di Cornia.

Proprio nei Comuni della Val di Cornia, osservando l'esito delle operazioni di scrutinio, si denota il cambiamento di rotta degli elettori. La coalizione di centrodestra supera quella di centrosinistra, è la Lega a trainare l'avanzata dei candidati all'uninominale alla Camera e al Senato, Forza Italia non raggiunge il 10 per cento, basse le percentuali di Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia-Udc. Il Partito Democratico da sempre primo partito in Val di Cornia, ha guidato l'avanzamento della coalizione di centrosinistra che nei collegi di Livorno e Grosseto se l'è battuta sul filo di lana con il Movimento 5 Stelle

A Piombino per esempio la candidatura di Silvia Velo (Pd) al Senato nel collegio di Livorno è comunque tra le preferite con il 33,95 per cento, come a Suvereto dove il Pd è primo partito, rispetto al 28,49 per cento di Roberto Berardi e il 27,37 per cento di Gregorio De Falco. Idem per la Camera (nel collegio di Grosseto) dove Leonardo Marras (Pd) ha raccolto comunque più consensi (32,95 per cento) rispetto a Mario Lolini per il centrodestra (28,70 per cento) e Caterina Orlandi dei 5 Stelle (27,71 per cento).

A Sassetta è il candidato al Senato della coalizione di centrodestra Roberto Berardi a ottenere il 35,7 per cento dei consensi, dietro la coalizione di centrosinistra con il 31 per cento raccolto dalla candidata Pd Silvia Velo, che ha perso consensi anche a Campiglia, e il Movimento 5 Stelle con il 25,9 per cento ottenuto da Gregorio De Falco. Idem alla Camera (nel collegio di Livorno) dove il candidato per la coalizione di centrodestra Lorenzo Gasperini ha ottenuto più consensi (34,9 per cento), dietro Andrea Romano del Pd con il 32,1 per cento, preferito a Suvereto (35,93 per cento), e il Movimento 5 Stelle e Giulio La Rosa con il 24,7 per cento.

A Campiglia Marittima il centrodestra supera quella del centrosinistra, dietro il Movimento 5 Stelle. Stessa sorte a San Vincenzo dove la coalizione di centrodestra smonta quella di centrosinistra.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Lavoro

Attualità