QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Lavoro giovedì 13 giugno 2019 ore 16:58

Sciopero metalmeccanici, "a quale scopo?"

A domandarlo è l'Unione sindacale di base che pur aderendo allo sciopero non sfilerà con le sue bandiere. Ecco cosa hanno detto



PIOMBINO — "Il 14 Giugno faremo sciopero ma solo ed esclusivamente per rafforzare tutti gli scioperi fatti nei giorni e mesi precedenti, ma le bandiere dell’Usb, i nostri militanti non sfileranno sotto i palchi di Landini, della Furlan, di Barbagallo, orgogliosi della nostra indipendenza di classe", così l'Unione sindacale di base locale ha annunciato la sua adesione allo sciopero dei metalmeccanici organizzato da Fim, Fiom e Uilm e in programma per venerdì 14 Giugno a Firenze. 

Una adesione con riserve, potremmo dire, visto che questo sciopero è stato considerato dall'Usb "ultimo di una serie d’iniziative sindacali tutte interne al tentativo da parte della triplice sindacale di riprendersi uno spazio politico". 

"Ipocritamente lo sciopero del 14 Giugno chiede l’aumento dei salari, quando sappiamo che il crollo del 4,3% degli stipendi negli ultimi 7 anni, certificato dall’Istat, è il risultato diretto degli accordi sindacali sottoscritti con Confindustria. - hanno riferito in una nota - Altrettanto scandaloso è l’attacco che di nuovo Cgil, Cisl, Uil insieme a Confindustria fanno alla proposta di legge sul salario minimo con la richiesta di minimi tabellari orari da 9 euro (la proposta Usb parla di 10) quando la media dei migliori contratti nazionali è di 7,5 euro. Tra gli slogan dello sciopero del 14 Giugno c’è la difesa del potere contrattuale, - hanno aggiunto -ma se la condizione dei lavoratori nelle aziende è peggiorata, in termini di diritti, di agibilità sindacale, di potere contrattuale è anche a causa del monopolio sulla rappresentanza blindato dagli accordi interconfederali".

"Sicuramente c’è bisogno di sindacato, c’è la necessità di lottare contro le politiche di rapina dell’Ue, contro l’arroganza di Confindustria, di farsi organizzazione contro la criminalità mafiosa sempre più presente nei settori nevralgici come la logistica. C’è bisogno di dare una risposta di lotta a questo Governo che criminalizza lotte e sfruttati, che non vuole smantellare la Fornero, che non introduce un reale sostegno al reddito, alle pensioni e ai disoccupati. Come Usb - hanno concluso - lo abbiamo fatto".



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità