QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°18° 
Domani 16°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 24 maggio 2019

Attualità domenica 22 gennaio 2017 ore 14:46

Sindacati al Mise e già si fanno previsioni

Al Mise ci saranno solo i sindacati, ma ci sarà da chiarire a che punto è arrivato Rebrab sulla questione risorse. Spunta il nome di Jandal



PIOMBINO — Il Sole 24 Ore torna a scrivere di Aferpi e per la precisione riflette sulla tenuta del suo piano industriale. Dopo l'intervista a Issad Rebrab (leggi l'articolo correlato), il maggiore quotidiano economico compie un rendez vous sulla situazione dello stabilimento piombinese.

Sulle sorti della fabbrica, invece, potranno saperne di più i sindacati che lunedì mattina incontreranno il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda (leggi l'articolo correlato). Un incontro atteso dalla fine dell'estate, convocato dopo che gli stessi sindacati avevano annunciato scioperi e mobilitazioni se entro il 20 gennaio non ci fossero state novità sostanziali per Aferpi. 

Contemporaneamente il ministro Calenda è in attesa che Issad Rebrab consegni informazioni formali rispetto al procedere dei suoi investimenti. Come aveva già descritto il commissario straordinario Piero Nardi, la mancanza di finanziamento potrebbe essere motivazione di default. Proprio in merito a questo il quotidiano economico fa una previsione: "accertato il default, la Procedura Lucchini dovrà attivare le garanzie previste dal contratto, vale a dire l’escussione del pegno sulle azioni o la clausola risolutiva espresso. Escutendo le azioni, la procedura entrerebbe nel capitale di Aferpi. Questa eventualità consentirebbe allo stato, attraverso Cdp, di entrare correttamente nel capitale della holding siderurgica. A quel punto si aprirebbe la ricerca di un partner, che in alcuni ambienti si auspica possa essere addirittura la stessa Jindal".

Per verificare gli sviluppi della vicenda Aferpi, intanto, si attende l'esito dell'incontro a Roma di lunedì e le decisioni che emergeranno a seguito del consiglio dei fabbrica convocato per il pomeriggio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Sport

Elezioni