QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 21 novembre 2017

Cultura martedì 17 ottobre 2017 ore 19:16

Testardi e valorosi, focus sulla storica battaglia

Il Centro Giovani di Piombino

Appuntamento al Centro giovani per l'iniziativa che celebra la battaglia di Piombino. C'è anche la mostra che raccoglie documenti e testimonianze

PIOMBINO — Un viaggio attraverso i sentieri del passato, per posare lo sguardo sui vicoli della storia attraverso un bagaglio di esperienze, sedimentate anno dopo anno, che non cessano di essere attuali. Da qui prende le mosse l'iniziativa Testardi e valorosi. Le battaglie di Piombino dal fucile al gonfalone per celebrare la battaglia di Piombino e ricordare quegli anni e quello in cui è stata consegnata la Medaglia d'oro al Valor Militare.

L'appuntamento è per sabato 21 ottobre dalle ore 16 alle ore 18 al Centro giovani De André, in viale della Resistenza numero 4, con un vero e proprio percorso partecipativo. Attraverso documenti, ricordi e ricerche i cittadini potranno rivivere il ricordo della Medaglia d'Oro consegnata alla città di Piombino l'8 ottobre 2000 per il valore militare dimostrato durante la battaglia del 10 settembre 1943. Sarà letto, in tal senso, il discorso pronunciato per l'occasione dall'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Il ricordo, però, andrà più indietro nel tempo con canti, letture e testimonianze raccolte.

La mostra sarà aperta al pubblico da lunedì 23 ottobre a domenica 29 ottobre, dalle ore 17 alle ore 19.

L'evento è organizzato da Arci Comitato Territoriale Piombino Val di Cornia Elba, Arci Servizio Civile Piombino e Spi Cgil, con la collaborazione di Anpi, Avis, Pubblica Assistenza, del gruppo musicale Radio Cronache Ribelli, degli studenti degli I.S.I.S Carducci – Volta – Pacinotti e di quelli dell'Einaudi – Ceccherelli.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cultura