QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°25° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 18 settembre 2019

Attualità mercoledì 03 luglio 2019 ore 15:22

In affidamento le piante di olivo del comune

Si tratta delle piante di olivo dislocate nelle aree a verde pubblico di proprietà comunale. Ecco come funziona l'affidamento e come fare domanda



SAN VINCENZO — Ci sarà tempo fino alle ore 12 del 2 Agosto per presentare la domanda per avere in affidamento la raccolta delle olive, la potatura, il mantenimento, la corretta conduzione agronomica delle piante di olivo dislocate nelle aree a verde pubblico di proprietà comunale.

Le 373 piante di olivo sono collocate all’interno di 4 zone, nello specifico nell’area compresa tra via Firenze e via Pertini – Asl, tra via Santa Caterina e via Di Vittorio, tra via dell’Olivo e via Michelucci e tra la zona 167 e via F.lli Bandiera.

Durante il periodo di assegnazione, chi avrà in consegna le piante di olivo dovrà provvedere a propria cura e spese alla regolare potatura e manutenzione delle stesse.

L’affidatario dovrà procedere tempestivamente alla raccolta delle olive, a titolo gratuito, al fine di evitare, specie lungo strade e parcheggi lo sporco causato dalle drupe cadute. Le olive raccolte dovranno essere molite interamente a spese dell'affidatario.

Gli affidatari dovranno alla fine del processo annuale di frangitura, su esplicita richiesta dell’Amministrazione Comunale, fornire al Comune di San Vincenzo un quantitativo di olio pari al 10 per cento di quello ricavato oppure devolvere attrezzature/elementi di arredo per il pubblico utilizzo, da decidere di comune accordo con l'Amministrazione, per un importo pari al valore del 10 per cento dell'olio.

Dovrà essere garantita durante tutto l’anno la pulizia completa ed accurata dell’area da ogni oggetto estraneo, intervento comprensivo di raccolta, carico, trasporto e smaltimento del materiale.

Gli affidatari dovranno inoltre, gratuitamente, rendersi disponibili e facilitare l’accesso agli oliveti, supportando anche attraverso la propria esperienza eventuali progetti che l’Amministrazione Comunale potrebbe proporre, volti alla condivisione del sapere che ruota attorno alla produzione dell’olio.

A garanzia di adempimento di tutte le obbligazioni contrattuali, l’affidatario dovrà costituire una polizza fideiussoria, bancaria/assicurativa, a favore del Comune o un deposito cauzionale pari a 250 euro da reintegrare in caso di utilizzo in corso di convenzione.

Gli interessati nella domanda dovranno specificare le zone che in via preferenziale intendono avere in affidamento. Per maggiori informazioni e per ritirare lo schema di domanda è possibile rivolgersi all’Ufficio Lavori Pubblici al numero 0565 707233 referente Geometra Stefano Alberti.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Lavoro

Lavoro

Politica