QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°23° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 30 maggio 2016

Attualità giovedì 19 novembre 2015 ore 07:41

La rete Piombino-Elba-Cecina è da discutere

Gli elbani sono stati compatti nel difendere la sanità dell'isola; gli altri sindaci a lavoro per produrre un documento da discutere

PIOMBINO — Si è svolta, all’ospedale di Villa Marina, la conferenza provinciale sulla sanità su convocazione del sindaco di Livorno Filippo Nogarin; presenti tutti i sindaci della Provincia, compreso quelli dell’Isola d’Elba. Dopo mesi di confronto, è stato eletto all’unanimità il sindaco di Marciana, Anna Bulgaresi (esponente del centrodestra elbano) a vicepresidente della conferenza.

Ma la discussione è entrata subito nel vivo della faccenda ospedale in rete che accorpasse i servizi degli ospedali di Piombino, Elba e Cecina. Fronte comune lo hanno fatto i sindaci elbani che hanno presentato il “documento Elba” a cui i sindaci lavorano da tempo. Nel carteggio si sottolinea la peculiarità dell’isola decisamente decentrata rispetto al resto del territorio e, quindi, da differenziarsi nell’ambito del percorso intrapreso sulla razionalizzazione della sanità. Insomma, nel documento i sindaci fanno leva sull’autonomia delle isole, testimoniando la specificità del caso.

Ora cosa succede? Ogni Comune procederà a discutere la riorganizzazione sanitaria, avviando un percorso di approfondimento della tematica. Una volta raggiunta la visione unitaria, si procederà al confronto in Consiglio. Dopo il voto in assise il documento potrà passare al vaglio dell’assemblea provinciale dei sindaci per la discussione e la ratifica definitiva anche alla luce della proposta elbana.

Da parte dei sindaci Lorenzo Bacci (Collesalvetti) Samuele Lippi (Cecina) e Giuliano Parodi (Suvereto) un punto fermo: la rivendicazione di avere voce in capitolo. Pertanto, all'apici di una dura lite è stato deciso di discutere questo tema nella conferenza zonale, in attesa di convocazione.

Tag