QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°33° 
Domani 19°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 16 agosto 2017

Attualità martedì 08 agosto 2017 ore 17:26

Emergenza idrica, agosto sempre più a secco

Riunita la Cabina di regia. Per far fronte all'emergenza idrica bisogna promuovere un uso accorto dell'acqua. Razionamento per 6mila utenze

SUVERETO — Stando alle previsioni meteo fornite dal Lamma non sono annunciate piogge significative nel mese di agosto, così dalla Cabina di regia per l'emergenza idrica si provvede a fare il punto per la gestione e il risparmio della risorsa.

Garantire l'uso strettamente necessario della risorsa idrica, promuovere al massimo tutte le azioni di risparmio idrico e effettuare controlli per reprimere eventuali abusi dell'uso dell'acqua; sono queste le principali azioni concordate da Regione, Ait, Autorità di Distretto dell'Appennino settentrionale, Lamma e Anci. 

L'invito della Cabina di regia è di sensibilizzare la cittadinanza ad un uso accorto dell'acqua. Di fatto in tutti i Comuni della Val di Cornia i sindaci hanno emesso un'apposita ordinanza che indica linee guida e divieti per far fronte alla crisi idrica. L'Autorità idrica della Toscana, da parte sua, farà da tramite con i gestori perché intensifichino l'attività di ricerca e riparazione di eventuali perdite della rete idrica. Eserciterà inoltre un controllo sul corretto utilizzo della risorsa.

Per quanto riguarda l'idropotabile, pur essendo l'intera Toscana in una fase critica, l'emergenza non riguarda la maggioranza dei centri abitati, a partire dai capoluoghi. Le maggiori criticità si registrano soprattutto nella Toscana centromeridionale ed in quella costiera. Quattro le situazioni più difficili dove è in atto un razionamento prevalentemente nelle ore notturne: parte di Volterra e Pomarance, Collesalvetti (zona Colognole), Monteverdi e Suvereto per un totale di poco meno di 6mila utenze.

L'attenzione è inoltre rivolta alle zone del Chianti, di Barberino Val d'Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, della Val di Cecina, della Lunigiana, della Garfagnana e dell'Isola d'Elba.

Tag