QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 20 febbraio 2020

Attualità lunedì 30 dicembre 2019 ore 16:20

Tributi invariati e investimenti, ok al bilancio

Caterina Magnani e Jessica Pasquini

Suvereto approva il Bilancio triennale 2020-2022: tributi invariati e investimenti che rispondono alle richieste dei cittadini



SUVERETO — Il Consiglio comunale di Suvereto nella seduta del 30 dicembre ha approvato il bilancio di previsione e il documento di programmazione economica per il triennio 2020-2002. "Un bilancio - ha spiegato l'Amministrazione in una nota - su cui gravano ancora incertezze dovute alla legge di bilancio statale e ai trasferimenti dal fondo di solidarietà non ancora comunicati, ma che approvato entro fine anno permette di non andare in esercizio provvisorio evitando inefficienze nella gestione delle risorse allocate nei diversi settori".

"Dal lato delle entrate tributarie queste sono improntate ad una equità fiscale e di copertura dei costi dei servizi con attenzione ad agevolazioni ed esenzioni indirizzate verso i ceti meno abbienti. Nonostante lo sblocco delle leve fiscali sono state lasciate invariate tutte le tariffe locali, Imu, Tasi, Cosap e addizionale Irpef, così anche le tariffe dei servizi a domanda individuale, con esenzioni che l’amministrazione conta di ampliare nei prossimi anni. - hanno illustrato Caterina Magnani e Jessica Pasquini - Dal lato della spesa le voci più rilevanti riguardano tutti i trasferimenti correnti che il Comune effettua verso altri enti pubblici o soggetti terzi: Asl, Consorzio Vie Vicinali, trasferimenti per Asilo Nido, diritto allo studio, banca del libro, ufficio turistico, Mensa e Trasporto scolastico al fine di garantire i servizi alla popolazione, oltre alle spese dirette e indirette il lavoro dipendente. Viene garantito altresì il sostegno alle politiche turistiche con la conferma di tutti gli eventi, con l’obiettivo di una evoluzione qualitativa dell’offerta che qualifichi ulteriormente Suvereto come borgo del vino e del buon vivere".

“Una parte delle risorse - ha affermato il vicesindaco con delega al bilancio Caterina Magnani - purtroppo viene assorbita dalla voce Fondo crediti di dubbia esigibilità che va ad accantonare il rischio per il mancato incasso di tasse e tributi, somma che nel triennio del bilancio approvato supera il milione di euro. Per questo l’Amministrazione ha dovuto ricorrere, attraverso l’affido del servizio di recupero tributi evasi ad una società esterna, un’azione massiva perché solo così facendo si recupereranno risorse che saranno investite in miglioramento dei servizi al cittadino e alla creazione di nuovi sia dal punto di vista sociale che dal punto di vista turistico, economico e culturale. Suvereto ha bisogno di incentivi alla crescita demografica per attrarre famiglie e imprese, ma per fare questo ci vogliono risorse che possono essere liberate solo lavorando sull’evasione”

“Sul fronte degli investimenti - ha commentato la sindaca Jessica Pasquini - il bilancio rappresenta la volontà di effettuare i lavori più sentiti dalla popolazione: manutenzioni strade e marciapiedi, lavori di riqualificazione di parchi e giardini, interventi sulla scuola, ampliamento rete di videosorveglianza, biblioteca comunale. Questo bilancio dimostra una accurata gestione delle risorse utilizzate in stretta attinenza alle esigenze della popolazione, una politica prudente e concreta che salvaguarda i servizi e prepara il comune a dispiegare le sue potenzialità nel corso del mandato in cui saranno tangibili i frutti del lavoro che la giunta sta predisponendo”.



Tag

Carpi, i ragazzi sui binari per sfida. «Stai lì che filmo tutto mentre arriva il treno»: tre minori identificati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Politica