QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°23° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 22 ottobre 2019

Cultura lunedì 22 agosto 2016 ore 13:37

La Toscana alla scoperta degli etruschi

Oltre 40 le iniziative dedicate a questa misteriosa civiltà nelle province di Arezzo, Grosseto, Firenze, Livorno, Massa Carrara, Pisa, Siena e Prato



FIRENZE — La Toscana va alla scoperta degli etruschi con un fitto calendario di eventi, mostre e laboratori dedicati alla storia e alle nuove scoperte archeologiche sull'antico popolo.

Oltre 40 saranno le iniziative dislocate tra le province di Arezzo, Grosseto, Firenze, Livorno, Massa Carrara, Pisa, Siena e Prato che ruoteranno intorno alla Giornata degli etruschi istituita per il 27 agosto.

20 i Comuni toscani che hanno aderito all'iniziativa grazie anche a un bando istituito dalla Regione che con 40mila euro ha cofinanziato il grande numero di eventi in calendario fino al 4 settembre.

I Comuni che ospiteranno iniziative sul tema sono: Arezzo, Bibbiena, Cortona, Lucignano, Castiglione della Pescaia, Dicomano, Montaione, San Casciano in Val di Pesa, Fiesole, Piombino, Montignoso, Montescudaio, Montopoli in Val d'Arno, Volterra, Chianciano Terme, Chiusi, Murlo, Sinalunga, Trequanda e Prato.

Dalle tombe ritrovate, all'osservazione delle stelle, fino alle scritture passando per la lavorazione dei metalli e la pittura, le prossime due settimane saranno l'occasione per conoscere meglio l'origine etrusca del territorio toscano.

Tra gli eventi in programma il trekking urbano lungo i sentieri dell'archeologia, in programma ad Arezzo dal 28 al 3 settembre. A Castiglione della Pescaia invece, il museo archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia propone, il 27 agosto, un laboratorio didattico per adulti e bambini sulle tecniche etrusche di lavorazione dei metalli. Al museo civico Archeologico di Fiesole è invece in programma la mostra dal Titolo Fiesole e gli Etruschi, che verrà inaugurata il 27 agosto alle 17. In esposizione alcuni reperti abitualmente conservati, per mancanza di spazi, nel deposito del museo.

Sempre il 27 agosto, a partire della 21,30, osservazione del cielo e delle costellazioni nell'area archeologica di San Martino a Poggio, nel Comune di Dicomano.

L'ombra degli etruschi. Simboli di un popolo fra pianura e collina, è invece il titolo della mostra che il 27 agosto aprirà i battenti al museo di palazzo Pretorio di Prato.

Per la prima volta saranno esposti al pubblico i ritrovamenti del sito etrusco di Poggio Colla, visitabili a palazzo Panciatichi di Firenze dal 27 agosto al 31 dicembre.

Servizio di Linda Giuliani


Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità