QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 07 dicembre 2019

Attualità giovedì 18 maggio 2017 ore 14:42

Accoglienza migranti, la sindaca dice basta

Rossana Soffritti

Il Comune ha il triplo dei migranti previsti dalla legge. La sindaca Soffritti chiede chiarimenti alla prefetta a tutela dell’interesse collettivo



CAMPIGLIA MARITTIMA — La sindaca del comune di Campiglia Marittima torna a scrivere alla prefetta Anna Maria Manzone sul tema dell’accoglienza dei profughi. La sindaca nella sua ultima lettera ha fatto riferimento all’approssimarsi della scadenza del bando che la Prefettura emetterà per accogliere i migranti che arrivano nel nostro Paese.

Per le vie brevi, infatti, la sindaca Rossana Soffritti ha appreso che che ci sarebbero alcuni soggetti interessati ad accogliere nuovi richiedenti asilo nel territorio comunale. Proprio per questo, nella lettera ha espresso la sua personale preoccupazione, quella dell'Amministrazione e della comunità locale 

La sindaca Soffritti evidenzia che “considerata l'estrema delicatezza della questione che ha indotto il Governo Italiano a individuare criteri per l'accoglienza che tengono conto del numero degli abitanti, e che il nostro Comune supera di 3 volte questo parametro, ritengo necessario sottolineare ulteriormente alcuni passaggi”. Eccone la sintesi: durante gli incontri che la stessa Prefetta ha convocato e tenuto con i Comuni della Provincia, compresi quelli della Val di Cornia, si è condivisa la saturazione di questo territorio, sia da un punto di vista economico-sociale, che socio-sanitario. A questo proposito fa anche riferimento alle ricadute economiche sul bilancio della società della salute relativo all’accoglimento dei minori stranieri non accompagnati.

La Val di Cornia ha dato tutta la sua disponibilità in fatto di accoglienza, ma "pur comprendendo appieno la complessità del tema e la difficoltà di gestire flussi importanti e continui, si ritiene che non si possa continuare a gravare esclusivamente su chi fino dal primo momento, come si richiede a un'istituzione seria, si è fatto carico delle proprie responsabilità". Perplessità e preoccupazione anche per l'ipotesi di lasciare i singoli proprietari di immobili la possibilità di scelta di accogliere i richiedenti asilo politico senza che ci sia alcun passaggio preliminare con l'Amministrazione.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità