QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani -0°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 20 novembre 2018

Attualità giovedì 08 novembre 2018 ore 11:11

Cave, levata di scudi contro l'ampliamento

Un'espansione che porterebbe a una unica grande cava a cavallo tra Campiglia Marittima e San Vincenzo. Insorgono liste civiche, Comitati e Wwf



CAMPIGLIA MARITTIMA — Solvay Chimica e Cave di Campiglia spa hanno chiesto al Comune di San Vincenzo un accordo per l’espansione. Una richiesta che porterebbe all'ampliamento della cava di Monte Calvi a Campiglia e della cava di San Carlo a San Vincenzo paventando un unico grande sito. A pubblicare le mappe del progetto è stato il Meetup 5 Stelle di San Vincenzo nel suo blog.

"Un paio di delibere di Giunta del Comune di San Vincenzo, alla zitta, che non contengono nessuna motivazione né analisi dello stato dei luoghi e delle possibili ricadute delle scelte sul territorio. Tanto basta per cancellare dalla mappa della Val di Cornia le colline", così le liste civiche unite (Comune dei Cittadini, Assemblea Sanvincenzina, Un'altra Piombino e Assemblea Popolare Suvereto) hanno messo subito dei paletti al progetto rivendicando il coinvolgimento della cittadinanza e soprattutto del Consiglio comunale. Così, hanno detto, "il destino delle colline viene deciso dai soliti pochi", nonostante le ricadute "sono evidentemente di portata sovracomunale" che entrerebbe di diritto nelle politiche sovracomunali annunciate dal Pd.

L'avvio del procedimento non è passato inosservato nemmeno al Comitato Salute Pubblica San Vincenzo che teme come "un'unica enorme cava snaturerà in modo irreversibile l'intero sistema collinare tra Campiglia, Suvereto e San Vincenzo".

"La perdita di risorse e di attrattive per l'intero comprensorio si profila di enorme portata e non esistono giustificazioni di alcun genere per impegnare una così vasta porzione di territorio per l'uso estrattivo. - ha aggiunto la presidente Benedetta Bernardini - Eppure il Comune di San Vincenzo è socio fondatore di Rimateria ed è, attraverso l'Amministrazione comunale, tra i sostenitori del progetto che ha giustificato l'importazione di rifiuti speciali e speciali pericolosi da mezz'Italia con l'intento dichiarato in partenza di limitare le escavazioni sostituendo prodotti riciclati agli inerti di cava". 

Preoccupazione per le sorti del territorio è stata esternata anche dal Wwf Livorno che in una nota, oltre a rimarcare l'esistenza di un piano strutturale intercomunale, ha ribadito come "per autorizzare tale ampliamento l'Amministrazione dovrà procedere a variare diversi ed importanti strumenti urbanistici". L'invito è a tener conto "della correlazione tra il corretto utilizzo del territorio e le attività in esso svolte, al fine di consentire uno sviluppo territoriale sicuro ed uno sviluppo produttivo economicamente sostenibile. Ricordiamo - ha aggiunto Stefano Gualerci del Wwf Livorno - che una scelta del genere bloccherà definitivamente ogni possibilità di sviluppo ed espansione del Parco Archeominerario di San Silvestro, sempre più assediato. Inoltre si dimostra nessun interesse per l'area Sic (Sito di Interesse Comunitario) di Monte Calvi, facente parte della rete europea Natura 2000".

Critico il Comitato per Campiglia che legge in questa mossa dell'Amministrazione un lasciapassare per le aziende in vista delle elezioni del 2019. "In questo momento - ha ricordato il Comitato - la Regione ha completato la redazione del Piano Regionale Cave e lo ha inviato agli Enti (Comuni, Soprintendenze, assessorati regionali, ecc. ecc.) per averne i suggerimenti e contributi che porteranno alla versione definitiva del Prc da adottare in Consiglio regionale. La delibera di San Vincenzo va letta quindi come il contributo che questo Comune invia alla Regione in vista di un Piano Cave che per legge non avrà mai scadenza. Sarà interessante conoscere quale altro contributo darà Campiglia Marittima". Il tutto dovrà fare i conti con il Piano Paesaggistico. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità