comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°28° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 07 luglio 2020
corriere tv
Salvini: «La Lucarelli sfrutta il figlio per fare politica»

Attualità giovedì 29 settembre 2016 ore 15:54

"Adesso attendiamo il traguardo più importante"

Mirko Lami

I 719 lavoratori passeranno dalla cassa integrazione all'assunzione in solidarietà, ma Lami aspetta l'avvio della produzione di acciaio



PIOMBINO — “Altro traguardo della collaborazione tra sindacato e istituzioni, ora miriamo all'avvio della produzione di acciaio, verso un contesto nuovo. Vogliamo riportare lavoro anche per l'indotto”, queste le parole di Mirko Lami di Cgil Toscana a seguito dell'accordo siglato tra Aferpi, segreteria Fim-Fiom-Uilm e Coordinatori Rsu che vede i 719 lavoratori dalla cassa integrazione in ex Lucchini e ex Lucchini Logistics passare in Aferpi con contratto di solidarietà dal primo novembre 2016.

“Uno dei traguardi che il sindacato in stretta collaborazione con le Istruzioni, la Regione, la Provincia ed il Comune si erano dati quel primo maggio del 2014. - ha commentato -Adesso attendiamo il traguardo più importante: l'avvio della produzione di acciaio a Piombino con la nuova acciaieria, il forno elettrico e i treni di laminazione in un contesto nuovo che si intreccia con il nuovo porto e quindi la possibilità di non lasciare per strada anche i lavoratori dell'indotto. Traguardo che tutti noi vogliamo per riportare il lavoro e rilanciare un comprensorio articolato tra industria, turismo e servizi”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Lavoro

Cronaca