QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani -0°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 20 novembre 2018

Lavoro mercoledì 07 novembre 2018 ore 19:00

Aferpi, il sindaco di Piombino scrive a Di Maio

Chiesto un incontro con il ministro Luigi Di Maio e ricevere risposte su ammortizzatori e piano industriale. Venerdì nuova manifestazione a Roma



PIOMBINO — Una richiesta d’incontro sugli ammortizzatori sociali dell’area industriale piombinese e sul piano industriale Aferpi. Dall'ultimo incontro al Ministero dello Sviluppo economico, i lavoratori dello stabilimento di Piombino sono in attesa di sapere se possono o meno agganciarsi al nuovo decreto per la prosecuzione delle attuali condizioni degli ammortizzatori sociali (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani, dopo l’incontro di martedì 6 Novembre con i rappresentanti sindacali, ha inviato questa mattina una lettera al ministro del Lavoro Luigi Di Maio per chiedere un incontro nella giornata di venerdì 9 Novembre. 

Nello stesso giorno, infatti, i sindaci del territorio e le organizzazioni sindacali saranno a Roma per una manifestazione su questo tema sotto la sede del Ministero dello Sviluppo economico.

“Vista l’insufficienza delle risposte finora ottenute da codesto ministero e i tempi stretti per assicurae la messa in sicurezza dei lavoratori con accordi aziendali – ha scritto il sindaco nella lettera al ministro – abbiamo deciso, come sindaci dei territorio interessati dalla fabbrica, di essere presenti venerdì 9 Novembre sotto la sede del ministero dello Sviluppo economico.
Riteniamo - ha aggiunto - che una risposta sia necessaria per una realtà industriale strategica per il paese che dà occupazione a migliaia di lavoratoril. Per questo sono a chiederle, anche a nome degtli altri colleghi sindaci, un incontro in quella giornata volto a superare queste criticità”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità