QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 21 novembre 2017

Lavoro giovedì 09 novembre 2017 ore 19:05

Aferpi, in arrivo carico di blumi, restano i dubbi

Si spera che maggiori dettagli sul futuro dell'azienda emergano dall'assemblea dei soci. Intanto sono state rinnovate le concessioni portuali

PIOMBINO — Aferpi ha annunciato ai sindacati che la prima settimana di Dicembre arriverà dall'India a Piombino un carico di blumi da 15mila tonnellate. Un carico che permetterà la ripartenza della produzione del treno rotaie per circa 3 settimane. Rinnovate fino a fine gennaio 2018 le concessione portuali.

Una notizia che arriva a pochi giorni dall'assemblea dei soci di Aferpi prevista a Roma per il 15 Novembre. Durante l'assemblea si dovrà inevitabilmente affrontare i nodi legati ai partner e alla produzione. 

"Come era pienamente prevedibile Cevital dimostra di non avere alcuna intenzione di mollare. Continua, anzi, con questo andamento a singhiozzo della laminazione che non può più essere tollerato. Ci aspettiamo che il governo, alla luce di ciò che emergerà dall'assemblea dei soci, prenda tutti i provvedimenti necessari", ha commentato nel pomeriggio Lorenzo Fusco (Uilm) della Rsu Aferpi.

Lo stesso presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha riconosciuto che la questione "è serissima, preoccupante".

"Rebrab o è o non è, non può tenere ferma la situazione per troppo tempo. - ha aggiunto - Ho sempre tenuto un elemento di fiducia in questo investitore, quando però le cose non si sono attuate ho condiviso l'iniziativa del Ministero. Sento però che contro Piombino si muovono troppe situazioni, mi sembra che ci sia un interesse affinché Piombino non riprenda a produrre acciaio".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cultura