QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 13 novembre 2019

Lavoro martedì 20 febbraio 2018 ore 19:10

Aferpi, in settimana al Mise poi i big in città

Per Aferpi si apre lo spiraglio per un incontro al Mise prima che il leader della Lega e il ministro Calenda arrivino in città



PIOMBINO — La Rsu Aferpi e Piombino Logistics si è riunita in Consiglio di fabbrica assieme alle segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm. Un incontro alla luce di un incontro ancora in via ufficiosa al Ministero dello Sviluppo economico convocato per giovedì 22 Febbraio. Incontro importante perché dovrebbe fornire informazioni sull'esito della trattativa annunciata tra Cevital e Jindal e l'ipotesi commissariamento.

"Considerati i prossimi appuntamenti che si terranno in città e che vedranno protagoniste varie personalità politiche tra cui il ministro Carlo Calenda, riteniamo importante la presenza dei lavoratori e dei loro rappresentanti in occasione di tali eventi", si legge in una nota.

Venerdì prossimo infatti è previsto l'arrivo a Piombino del leader della Lega Matteo Salvini e del ministro Carlo Calenda (leggi qui sotto gli articoli correlati)

"In questo momento cruciale si sta definendo il presente e il futuro dello stabilimento e di questo territorio ed è quindi giusto partecipare. - hanno aggiunto - La modalità e la tipologia di tali iniziative verranno decise e definite in sede di assemblea con i lavoratori per valutare se il percorso indicato dal ministro alle organizzazioni sindacali è ancora condivisibile".

Infatti, nel caso sia confermato l'incontro a Roma è previsto per le 12,30, i sindacati hanno indetto un'assemblea di tutti i lavoratori nel piazzale davanti la portineria centrale alle ore 18,30.



Tag

Matteo Salvini fa l'accento romagnolo mentre visita un'azienda per la campagna elettorale in Emilia-Romagna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità