QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi -3°5° 
Domani -1°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 08 dicembre 2016

Politica venerdì 18 marzo 2016 ore 15:52

Stop agli scavi archeologici a Baratti

L'associazione Costa Toscana Cambiaverso pone l'attenzione sulla fragilità della costa, sempre più soggetta a indebolimento ed erosione

PIOMBINO — L'archeologia e i ritrovamenti archeologici, seppur molto apprezzati, rappresentano un pericolo per la spiaggia di Baratti. Questa è la considerazione dell'associazione Costa Toscana Cambiaverso che rivolge un accorato appello al nuovo presidente della Società Parchi Val di Cornia e al sindaco di Piombino affinché si ponga fine a tutti gli interventi non straordinari lungo la spiaggia di Baratti.

"Troppo fragile la linea di costa del nostro golfo per essere costantemente oggetto di scavi scientifici che da anni ne minano la salvaguardia. - spiegano in una nota - Crediamo sia giunto il momento delle scelte e dobbiamo decidere quale destino assegnare a quel tratto di costa che separa il Casone dal porticciolo passando per la chiesina di San Carbone. Giorno dopo giorno la forza del mare e degli agenti atmosferici erodono centimetri di spiaggia alla battigia, aiutati dal susseguirsi di cantieri archeologici autorizzati in riva al mare".

Per salvaguardare Baratti, la perla del nostro territorio, per l'associazione bisognerebbe dire stop agli scavi lungo la spiaggia e concentrare le energie nella battaglia contro l'erosione. "Sarebbe auspicabile che fosse realizzato il progetto di sistemazione morfologica del litorale - concludono - magari attuando quei piani d'interventi già finanziati da più di un decennio.

Tag