QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°28° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 24 settembre 2018

Spettacoli sabato 05 maggio 2018 ore 09:04

Asja Cresci, dopo The Voice continua la sfida

Asja Cresci

Abbiamo sognato con lei e la sua grinta che non è passata inosservata a The Voice. Asja Cresci, 18enne piombinese, pensa a un futuro nella musica



PIOMBINO — Tutta Piombino e la Val di Cornia ha sognato con lei quando, nella quarta Blind Audition di giovedì 12 Aprile, Asja Cresci ha incantato Cristina Scabbia leader dei Lacuna Coil e nuova giudice di The Voice. 

Con il brano Bang Bang la 18enne piombinese è così approdata su Rai Due, aggiudicandosi un posto nel talent show. Purtroppo Asja non ha raggiunto la semifinale, ma la sua interpretazione del brano Starship di Nicki Minaj ha conquistato una standing ovation da parte del pubblico in studio (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Così a fine Aprile è finita l'avventura in tv, ma di certo non si è spezzato un sogno: vivere di e per la musica. Per questo abbiamo deciso di contattarla per dare risalto alla sua storia e al suo sogno.

Quando è iniziata la passione per la musica? "La mia passione per la musica è nata insieme a me, mia madre cantava fino a qualche anno fa e suonava l’organo ed è grazie a lei che ho avuto modo di conoscere questo mondo".

Come sei approdata a The Voice? E da quanto tempo sognavi un traguardo del genere? "Sono approdata a The Voice per caso. Ho visto degli annunci su internet e mi sono detta tra me e me 'Perchè no? Proviamo' e da questo gioco è venuto fuori qualcosa di bello e veramente inaspettato. Sogno da tempo di raggiungere risultati simili, ma questo è solo l’inizio".

Come è stata l’esperienza nel programma di Rai Due? "L’esperienza in questo programma è stata un’esperienza pazzesca, mi ha dato modo di confrontarmi con artisti di alto calibro quali Cristina, la mia super coach, e di legarmi molto a quelli che sono stati i miei compagni di viaggio, una vera esperienza di vita direi!".

Tornata in Val di Cornia, cosa ti aspetta adesso? "Tornata in val di cornia mi aspetta tanto studio perchè sto per diplomarmi ma anche un futuro all’insegna della musica spero".

Cosa ti ha dato Piombino in questi anni? "Piombino in questi anni mi ha dato molto pur essendo una piccola cittadina dalle esigue possibilità. Mi ha dato la mia insegnante di canto Irene e il mio insegnante di piano Nico con i quali proseguo nel mio percorso da vari anni ormai. Mi ha dato la vittoria qualche anno fa del Festival estivo, tanto per citarne una".

Ripensando a The Voice, chi pensi possano essere i possibili vincitori del programma? Facciamo un pronostico… "Ripensando a the Voice penso che il papabile vincitore possa tranquillamente essere Andrea Butturini del mio stesso team. Glielo auguro perchè se lo merita, soprattutto per la persona che è".

I finalisti di The Voice sono quattro: per il team di Al Bano c'è Maryam Tancredi; per Cristina Scabbia c'è Andrea Butturini; per J-Ax c'è Beatrice Pezzini; per il team di Francesco Renga c'è Asia Sagripanti.

Dopo The Voice cosa c’è in cantiere per la nostra Asja? "Dopo The Voice si aprono mille possibilità, questa non è la fine è solo l’inizio. Sta a me adesso saper cogliere il buono che verrà. Ad maiora semper!".

A noi, ora, non resta che fare un grande in bocca al lupo ad Asja Cresci ed augurarle il meglio affinché possa realizzare i suoi sogni con la musica sempre nel cuore.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Spettacoli