QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 14 dicembre 2019

Attualità martedì 12 aprile 2016 ore 11:10

Le pari opportunità non trovano pace

Il consiglio non approva la proposta di revisione della Commissione Pari Opportunità e si apre un dibattito sui temi della stessa commissione



PIOMBINO — E' stato presentato dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle la proposta di revisione del regolamento delle Commissioni Pari Opportunità estendo la partecipazione non solo alle donne e, soprattutto, incentivando la trattazione  di altri argomenti.

Insomma la Commissione Pari Opportunità non dovrebbe trattare solo il mondo della donna, combattere la violenza di genere e sostenere la donna nel suo ruolo di madre e lavoratrice; la Commissione dovrebbe abbracciare anche la marginalità degli anziani, affiancare i più fragili e sostenere gli omosessuali nel loro percorso sociale. 

Oggi il concetto di Pari Opportunità si basa sulla necessità di uguaglianza giuridica e sociale fra uomini e donne, al fine di rivendicare la propria differenza di genere e di stabilire un giusto rapporto fra i sessi. Nella contemporaneità, più che mai, avanza la volontà di intendere le pari opportunità come assenza di ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di un qualsiasi individuo per ragioni connesse al genere, religione e convinzioni personali, razza e origine etnica, disabilità, età, orientamento sessuale o politico.

Lo scopo della Commissione per le Pari Opportunità a Piombino è così delineato: favorire la più ampia partecipazione delle donne e valorizzare la presenza femminile nel territorio comunale; mira ad abbattere gli ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di un qualsiasi individuo per ragioni connesse non solo al genere ma anche a religione, razza, disabilità, età ed orientamento sessuale. Questa è la fotografica dell'attuale stato della Commissione per le pari opportunità piombinese.

E come spiega in sede di consiglio la consigliera Lorena Tommani, nonché presidente della Commissione, per gli anziani e più fragili esiste già la Terza Commissione.

Insomma, ben venga la partecipazione di altre figure e associazioni all'interno della commissione. Ma, per la maggioranza del consiglio comunale, la Commissione per le Pari Opportunità non va snaturata. 



Tag

Sardine, Conte: "Disponibile ad incontrarli se loro vogliono"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità