QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°18° 
Domani 15°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 22 maggio 2019

Attualità sabato 08 aprile 2017 ore 11:46

Terzo giorno in Comune, chiesta mossa più incisiva

Unicobas Piombino: "Fallimentare politica governativa a tutti i livelli". Chiesta maggiore incisività nella protesta a oltranza delle Rsu Aferpi



PIOMBINO — Terzo giorno di occupazione della sala del consiglio comunale da parte delle Rsu Aferpi. Anche se Unicobas Piombino non ha Rsu elette in Aferpi ha voluto comunque esprimere "alcune perplessità su come sta evolvendo la protesta per lo stallo in cui si trova l'attuazione dei progetti ripetutamente annunciati da Cevital e per i ritardi nell'attuazione di tutti i programmi contenuti negli accordi stretti fra Governo e l'azienda".

Secondo Unicobas, infatti, stona la scelta di annullare la manifestazione a Roma per il 6, il pieno appoggio del sindaco Massimo Giuliani e la scelta iniziale di limitare l'occupazione alle sole Rsu (da venerdì l'occupazione diurna è aperta a tutti i lavoratori, ndr).

"Riteniamo che il principale responsabile della mancata ripresa della produzione sia la fallimentare politica governativa a tutti i livelli, nazionale, regionale e comunale, che ha lasciato che si spegnesse l'altoforno, che non ha fatto nulla contro l'inadempienza di Rebrab, che non si è assunta la responsabilità di intervenire direttamente con fondi pubblici per consentire la ripresa della produzione. Ci auguriamo che la protesta diventi più seria e incisiva, individuando i veri responsabili e riuscendo a conquistare una visibilità a livello nazionale e non solo locale".

Oltre all'opinione di Unicobas Piombino, soprattutto sui social, nei gruppi di dibattito si va infatti delineando la necessità di dare maggiore forza alla decisione delle Rsu di occupare a oltranza la sala consiliare del Comune di Piombino in attesa dell'incontro al Ministero del 19 aprile.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Elezioni

Lavoro

Elezioni