QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°24° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 25 settembre 2018

Lavoro venerdì 06 luglio 2018 ore 13:55

Rossi firma gli impegni della Regione verso Jindal

Enrico Rossi

Nel documento sono inseriti gli impegni di Regione e Autorità Portuale per il rinnovo delle concessioni portuali. Ora manca l'Accordo di programma



PIOMBINO — Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha consegnato nelle mani dei rappresentanti del gruppo indiano Jsw (Jindal South West) e più precisamente della società Jsw Steel Italy srl, che gestirà il sito industriale di Piombino, la lettera che ha firmato congiuntamente con Stefano Corsini, presidente dell'Autorità portuale del Tirreno settentrionale, contenente gli impegni per il rinnovo delle concessioni portuali.

"Era questo uno dei cinque punti che il gruppo indiano aveva chiesto di chiarire alle autorità italiane nel corso dell'incontro che ha avuto luogo martedì. – ha spiegato il presidente Rossi – E noi abbiamo prontamente provveduto. In questo modo si danno certezze all'imprenditore e al tempo stesso si valorizza lo straordinario lavoro e si mettono a frutto i notevoli investimenti regionali che sono serviti per modernizzare lo scalo portuale piombinese, che oggi è uno dei più attrezzati dell'intero Mediterraneo". 

"La soddisfazione con la quale è stata accolta la nostra lettera di impegno, rappresenta un buon viatico lungo la strada che ci porterà a breve a sottoscrivere con Jsw Italy il nuovo Accordo di programma che, ci auguriamo, darà a Piombino e ai lavoratori un nuovo promettente futuro", ha aggiunto il presidente Rossi riferendosi ai nuovi step in programma per l'affare Piombino (leggi qui sotto l'articolo correlato).

Nella lettera, consegnata il 4 luglio, si precisa che "considerando gli investimenti previsti nel piano aziendale proposto di JSW Group, collegato alla firma imminente di un nuovo Accordo di programma per l'attuazione del progetto integrato di messa in sicurezza, riconversione industriale e sviluppo economico dei settori aziendali di Piombino ceduti dalla Luccchini in Amministrazione straordinaria" e visto che "l'Autorità Portuale e la Regione Toscana considerano la reindustrializzazione delle acciaierie di Piombino una priorità strategica di interesse pubblico indicata nell'accordo di programma per la riqualificazione e la riconversione del polo industriale di Piombino firmato il 24 Aprile 2014", si impegnano "a garantire che vengano predisposte le necessarie procedure amministrative per Jsw Steel Italy srl o sue controllate al fine di ottenere il rinnovo delle concessioni marittime di aree e banchine di interesse, per un periodo prolungato (ad es. 30 anni) e nelle migliori condizioni possibili".

La disponibilità in tal senso da parte dell'Autorità portuale e della Regione Toscana è subordinata "a comprovate esigenze industriali e ad investimenti effettivi, supportati da uno specifico piano economico e finanziario (in linea con il piano aziendale proposto di Jsw Group) e nel rispetto della normativa vigente".

Intanto terminato l'incontro di giovedì al Mise è stato firmato il verbale preliminare del nuovo accordo di programma.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Lavoro

Sport