QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°26° 
Domani 22°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 luglio 2019

Attualità mercoledì 24 maggio 2017 ore 09:00

"Basta screditare il nostro ospedale"

Sindaco e assessora sconfessano i numeri forniti dalla consigliera Bezzini: "Dati inesatti e allarmistici sull'organizzazione sanitaria"



PIOMBINO — Sanità, dati inesatti e allarmistici secondo il sindaco Massimo Giuliani e l'assessora Margherita Di Giorgi quelli forniti dalla consigliera di Un'altra Piombino Carla Bezzini. 

“Secondo la lista di opposizione in una riunione istituzionale le autorità sanitarie avrebbero asserito l'avvenuta soppressione di alcune specialistiche dell’ospedale di Piombino, e precisamente UTIC, laboratorio analisi e senologia", hanno affermano Giuliani e Di Giorgi. E una nota hanno voluto sconfessare tutto questo.

"Per quanto riguarda UTIC e laboratorio analisi si tratta di notizia totalmente falsa. La UTIC, aperta nel 1984, è, come allora, costituita da 4 posti letto situati nella terapia intensiva, definita anche livello 1. - hanno precisato - Tali letti sono seguiti dai cardiologi della Unità operativa Complessa di Cardiologia 24 ore su 24 con guardia attiva. Il criterio di utilizzo dei posti letto rispetta il modello per intensità di cure, che viene utilizzato dalla Regione Toscana in quasi tutti gli ospedali ed elimina la separazione netta tra reparti. Pertanto nella terapia intensiva cardiologi ed anestesisti lavorano fianco a fianco, ciascuno segue i propri pazienti, spesso collaborano. Gli ultimi indicatori di funzionamento, quelli del 2016, sia regionali che nazionali risultano lusinghieri per la UTIC di Piombino - hanno sottolineato - Anche l' attività scientifica del reparto viene considerata tra le più attive a livello regionale e nazionale”.

In merito al laboratorio analisi dell’ospedale di Piombino - hanno continuato Giuliani e Di Giorgi - esso ha visto centralizzare nel tempo su Livorno una parte della sua attività, in base ad un progetto regionale che ha coinvolto tutti gli ospedali periferici. Tuttavia l’attività rimasta è tutt’altro che residuale. Nell’anno 2016 infatti sono stati eseguiti circa 438.000 test per pazienti interni (routine e urgenza), pazienti esterni (urgenze), sierologia aziendale per richieste interne ed esterne. Preme sottolineare – hanno continuato – come il laboratorio analisi dell’ospedale di Piombino sia centro di riferimento per la sierologia di tutta l’Azienda. Il laboratorio è certificato ISO 9001/2008 dall'anno 2000 ed anche in questo caso l’attività scientifica svolta annualmente è riconosciuta a livello regionale e nazionale, con alcune pubblicazioni anche a livello internazionale”.

Il servizio di senologia è tutt'ora attivo a Villamarina. Da quando è stata istituita la Breast Unit (unità operativa che si occupa esclusivamente delle patologie della mammella) nel nosocomio livornese le pazienti posso essere seguite dalla diagnosi in tutto il percorso clinico in un'unica struttura dove incontrano tutti gli specialisti dedicati. Ciò in sintonia e collaborazione con il personale del presidio ospedaliero di Piombino. Tra l'altro - hanno chiarito - a Villamarina si è potenziato anche il servizio di diagnostica radiologica proprio per le diagnosi di patologie della mammella". 

Infine sull'urologia. “Anche in questo caso - hanno concluso - smentiamo categoricamente la notizia secondo la quale questo sarebbe un reparto a rischio. Gli interventi erano stati sospesi per un breve periodo solo per lavori all'impianto di riscaldamento, ma già il 16 maggio erano già ripartiti. Il personale sarà potenziato, come abbiamo avuto già occasione di comunicare, con la previsione anche di un nuovo urologo che dovrebbe arrivare a breve”.

E il punto nascita? L'intenzione dell'amministrazione è continuare a sostenere la necessità della sua presenza all'ospedale di Villamarina, anche se la posizione ribadita durante la terza commissione è stata chiara (leggi l'articolo consigliato).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Attualità