QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 5° 
Domani -6°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 14 dicembre 2018

Attualità martedì 04 dicembre 2018 ore 17:36

Sospetta scabbia a scuola, l'istituto rassicura

Foto di repertorio

Lo studente coinvolto è stato esentato dalle lezioni in attesa di una diagnosi di uno specialista. Gli aggiornamenti del dirigente dell'istituto



PIOMBINO — Scabbia a scuola? E' subito allarme a Piombino per un presunto caso di scabbia, al momento non certificato dal dermatologo, nel plesso Ceccherelli dell'Istituto di scuola superiore Einaudi Ceccherelli a Piombino. 

La notizia è stata data in un post da un utente in un gruppo Facebook nel pomeriggio di martedì 4 Dicembre segnalando varie situazioni, gettando allarmi anche sulla salubrità della palestra del Perticale. Immediata la risposta da parte del Comitato Uisp Piombino, gestore dell'impianto, in risposta alle voci sulla chiusura della palestra. "La struttura è regolarmente aperta fruibile e non si registrano casi di scabbia. - si legge in un post su Facebook - La palestra è costantemente pulita e igienizzata".

In ogni caso, il Comitato Uisp ha contattato il Comune di Piombino per ulteriori chiarimenti e aggiornamenti. Richieste di approfondimento sono arrivate sulla scrivania del sindaco e dell'Ufficio Igiene Pubblica anche da parte del Comitato Salute Pubblica. "Vorremmo sapere qualcosa di più preciso su focolaio di scabbia all'interno di alcune scuole piombinesi. - si legge in una nota - Se tali notizie siano reali o frutto di fantasia. Nel caso si trattasse di realtà, vorremmo sapere inoltre se e quali misure siano state prese in merito".

A fare chiarezza è arrivata una lettera di aggiornamento del dirigente dell'istituto Carlo Maccanti inviata al personale scolastico, alle famiglie degli studenti e al Comune per fare il punto della situazione.

Risulta che il medico del ragazzo coinvolto abbia "esentato lo studente dalla frequenza scolastica fino ad accertamento da parte del dermatologo".

"Dal momento che la certificazione rilasciata al singolo alunno non coinvolge la sicurezza dei locali, - si prosegue nella comunicazione - si riconferma quindi che l’istituto, al momento, non dispone di evidenze documentali che sanciscano una diagnosi di scabbia all’interno della comunità scolastica, in attesa della diagnosi specialistica. Pertanto le assenze dalla frequenza scolastica di altri studenti non potranno essere giustificate con la motivazione del presunto pericolo sanitario".

Intanto sono stati presi contatti con l'Ufficio d'Igiene per avere a titolo cautelativo l'attivazione delle procedure preventive previste in questi casi.

Ma cosa è la scabbia e come si manifesta? La scabbia è un'infestazione contagiosa della pelle, che può coinvolgere umani e animali. È causata dall'acaro Sarcoptes scabiei var homini, parassita invisibile a occhio nudo, che contagia quasi sempre per contatto interumano prolungato. Il contagio indiretto è raro, può avvenire per esempio attraverso il passaggio dell’acaro alla biancheria e lenzuola se sono stati contaminati da poco dal malato.

La scabbia si presenta con lesioni sulla pelle ed eruzioni cutanee pruriginose. Il rash cutaneo e le gallerie degli acari compaiono soprattutto in alcune zone: tra le dita, sui polsi e sui gomiti, ma possono essere rinvenuti sui piedi, sulle caviglie, sui genitali (nei maschi), sui capezzoli e sul palmo delle mani.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cultura

Attualità