QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 7° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità lunedì 10 dicembre 2018 ore 17:20

Sicurezza, assistenti civici in azione

Una nuova figura per il controllo del centro cittadino, parchi pubblici e nei pressi delle scuole. Firmata una nuova convenzione



PIOMBINO — Per rafforzare il sistema di sicurezza urbana il Comune di Piombino ha appena stipulato una convenzione con le associazioni di volontariato per la collaborazione nella sorveglianza e nel presidio del territorio, soprattutto dei punti considerati sensibili, mediante l’istituzione della figura degli assistenti civici.

Nello specifico la convenzione è stata firmata tra la Polizia municipale e l’associazione di volontariato Aisa (associazione italiana sicurezza ambientale), che ha sede a Piombino ed è presieduta, per la sezione provinciale, da Roberto Marotta.
La figura dell’assistente civico era stata già istituita con una delibera di giunta nell’agosto scorso, sulla base delle linee guida firmate da Anci il 27 luglio. 

Con la firma della convenzione questi volontari, 6 per il momento messi a disposizione dell’associazione, potranno diventare operativi, probabilmente dalla prossima settimana e rimarranno in carica inizialmente per 6 mesi, rinnovabili alla scadenza per un uguale periodo. Il loro compito sarà quello di osservazione, salvaguardia e segnalazione nel centro storico cittadino, nei parchi pubblici, nei pressi delle scuole e, in genere, nel territorio del Comune di Piombino anche nell’ambito di iniziative e manifestazioni con rilevanza pubblica. Tra le principali mansioni: informazione ed assistenza rivolte ai cittadini; educazione alla legalità e sicurezza stradale; maggiore presenza e visibilità del Comune nello spazio pubblico urbano; maggior rispetto delle regole per assicurare a tutti una civile e serena convivenza.

Gli assistenti civici non avranno poteri sanzionatori ma la loro attività si limiterà alla segnalazione delle situazioni critiche rilevate. Dalla loro attività di vigilanza e presidio del territorio e soprattutto, dall’ascolto dei cittadini potranno scaturire segnalazioni alla Polizia Locale di situazioni di degrado urbano o di minaccia della sicurezza urbana, ma anche segnalazioni relative agli interventi necessari alla cura dello spazio urbano, di cui si faranno promotori sorvegliando sul corretto utilizzo delle attrezzature pubbliche.

“Continua l’opera di coinvolgimento delle associazioni per il miglioramento della città, da punto di vista della sicurezza, decoro e vivibilità in generale. Si tratta di una opportunità per tutti i cittadini che intendono collaborare sentendosi impegnati per una città più sicura e per uno spazio pubblico che li veda protagonisti", ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici, alla alla Sicurezza e Polizia Locale Claudio Capuano.

Insieme agli assistenti civici sono operativi inoltre anche gli ispettori ambientali CB Mari e Monti e Ranger e quelli di Sei Toscana che, oltre al controllo sulle strade, si occupano di visionare e sbobinare le immagini delle foto trappole installate sul territorio comunale. Infine l’amministrazione comunale ha avviato in questi giorni il percorso per aderire al controllo di vicinato, presso l’Urp del Comune sono disponibili i moduli per rilasciare la propria adesione.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità