QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°23° 
Domani 20°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 22 luglio 2018

Attualità lunedì 23 aprile 2018 ore 17:47

Anche il porto di Piombino più vicino all'Europa

Lo scalo piombinese è stato inserito all'interno dell'accordo tra Regione, Rfi e Autorità portuale. Previste quattro grandi opere ferroviarie



PIOMBINO — Siglato a Firenze l'accordo per le opere ferroviarie nei porti di Piombino e Livorno. Sono quattro le grandi opere ferroviarie che verranno realizzate da qui al 2021 e 200 milioni gli euro complessivamente stanziati dalla Regione per Rete Ferroviaria Italiana.

L'intervento chiave è rappresentato dall'adeguamento delle gallerie dell'Appennino tosco emiliano presenti lungo la linea Prato-Bologna. I lavori da parte del Rfi partiranno già nel 2018 e l'ultimazione è prevista nell'arco di tre anni.

Le opere principali riguardano riguardano il porto di Livorno con il cosiddetto scavalco ferroviario in grado di collegare il porto con l'interporto e il collegamento tra l'interporto di Livorno e le linee ferroviera Collesalvetti-Vada e Firenze-Pisa tramite il by-pass di Pisa. 

Anche il porto di Piombino è stato inserito nell'accordo prevedendo la revisione dei collegamenti con quello di Livorno in modo che anche questo scalo marittimo sia meglio collegato ai grandi corridoi europei.

Alla sigla dell'accordo era presente il presidente della giunta regionale Enrico Rossi, l'accordo è stato firmato dall'amministratore delegato di Rete Ferrovia Italiana, Maurizio Gentile, da un rappresentante del Ministero delle infrastrutture e trasporti, da Stefano Corsini, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e da Rocco Guido Nastasi, presidente dell'Interporto toscano Amerigo Vespucci spa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Attualità