QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 16°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 27 maggio 2019

Politica venerdì 08 marzo 2019 ore 14:05

L'Udc conferma l'appoggio a Francesco Ferrari

Luigi Coppola

Coppola e Aurioso: "La nostra città ha bisogno di un profondo cambiamento per uscire dall’immobilismo generato dalle amministrazioni di sinistra"



PIOMBINO — L'Udc scioglie ogni dubbio e dopo aver annunciato la vicinanza al progetto di centrodestra, è arrivata la conferma dell'appoggio al candidato sindaco Francesco Ferrari alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio. 

"Saremo in campo con il candidato sindaco Francesco Ferrari portando il nostro contributo di proposte programmatiche e di candidati, con la concreta ambizione di raggiungere dopo 70 anni un obbiettivo storico: governare la città di Piombino. - si legge in una nota firma da Luigi Coppola e Massimo Aurioso, rispettivamente segretario provinciale e coordinatore locale Udc - Ci faremo carico nello schieramento di centrodestra di rappresentare insieme ad altre componenti politiche e civiche, con le quali abbiamo avviato già da tempo un proficuo dialogo per una lista comune, l’area moderata e riformatrice".

"La nostra città ha bisogno di un profondo cambiamento che permetta di ricostruire un nuovo tessuto economico e sociale per uscire dall’immobilismo generato dall’ostracismo politico delle amministrazioni di sinistra. - hanno aggiunto - Vogliamo recuperare quei valori e quei principi, riscoprendo la centralità del cittadino con politiche sulla gestione dei servizi adeguate e mirate rispetto alle diverse esigenze. Serve una forte scossa che metta in moto in modo virtuoso e non strumentale, come è accaduto fino ad oggi, tutte le potenzialità che un territorio variegato come il nostro può offrire. Certamente, non faremo false promesse, tanto meno ci abbandoneremo alla celebrazione di irrealizzabili progetti faraonici, ma ci impegneremo affinché si possano perseguire risultati concreti".

In questa fase quindi si apre la fase di ascolto e confronto con i cittadini per comprenderne le esigenze e tradurle in contenuti programmatici.

"Vogliamo recuperare le idee per il governo della città fra la gente in mezzo alla strada e non rinchiuderci nelle sedi elettorali o di partito, privilegiando interlocutori con pesanti interessi personali e di casta. Ebbene, - hanno concluso - è arrivato il momento del cambiamento, che mai come oggi è concretamente realizzabile, restituendo a Piombino quella dimensione perduta di comunità, di cui ciascuno deve avere il diritto di sentirsi parte integrante". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Politica