QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°26° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 25 agosto 2019

Attualità venerdì 15 marzo 2019 ore 14:29

Ecco chi gestirà gli orti urbani di San Vincenzo

Aperte le buste per decretare il soggetto gestore dei 22 orti urbani. Ora verrà predisposto un bando e un apposito regolamento



SAN VINCENZO — Sarà la Croce Rossa il nuovo gestore dell’area dei nuovi orti urbani a San Vincenzo. Si è svolta, venerdì 15 Marzo alle ore 9 in seduta pubblica, l’apertura delle buste per la scelta del soggetto gestore dell'area composta da 22 orti delle dimensioni medie di 54 metri quadrati ciascuno.

Lo ha stabilito la commissione, nominata con determina n. 221/2019 e presieduta dal dirigente Area 3 Servizi Finanziari e Lavori Pubblici Nicola Falleni, che ha svolto tutte le procedure nell’esercizio delle sue competenze. Nelle prossime settimane il soggetto gestore predisporrà il bando e raccoglierà le domande per assegnare i 22 lotti a disposizione ai singoli ortisti che ne potranno poi beneficiare quotidianamente.

“Un ulteriore passo avanti nel progetto Centomila Orti in Toscana e nel percorso di valorizzazione e trasformazione di campi comunali inutilizzati in spazi verdi comuni di socializzazione e scambio intergenerazionale, una risposta concreta alle esigenze dei cittadini e dell’ambiente. - ha dichiarato la giunta comunale - L’assegnazione della gestione permette di usufruire di un contributo della Regione e di fissare un regolamento chiaro che valorizzi tutta la comunità di cittadini e garantisca una gestione degli orti più efficace, nel rispetto dell’ambiente, della sostenibilità e delle buone pratiche cittadine. Un altro punto del programma realizzato e siamo felici di festeggiarlo nella Giornata Internazionale dell’ambiente".



Tag

In cammino ad Amatrice con il Cai, per tenere in vita i luoghi bellissimi sconvolti dal terremoto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Lavoro

Attualità