QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 gennaio 2020

Politica mercoledì 11 dicembre 2019 ore 15:04

Sacoi3, “consiglio destituito delle sue facoltà”

Il gruppo Uniamo Suvereto presenta un’interrogazione sul progetto Sacoi3 e insieme al Pd locale chiede un’assemblea pubblica



SUVERETO — Sul progetto Sacoi 3 di Terna a Suvereto, il Gruppo Uniamo Suvereto ha presentato un’interrogazione, che verrà discussa se non nel prossimo Consiglio Comunale del 16 Dicembre.

“Il Sindaco Pasquini qualche giorno fa a mezzo stampa ha comunicato di aver raggiunto un’intesa con Terna quale massimo risultato possibile. - si legge in una nota del gruppo di opposizione - Accogliamo benevolmente, che si ritenga di dover realizzare la nuova struttura all’interno dell’area esistente senza espansione ed occupazione di nuovi spazi e con una rotazione meno impattante. Se questo può essere un primo passo verso la soluzione dei problemi ed una prima risposta alle preoccupazioni per l’intervento, che abbiamo già espresso in più occasioni con particolare riguardo all’impatto ambientale e alla tutela della salute dei cittadini, è anche vero che dovrà essere la cittadinanza a pronunciarsi sulla bontà del risultato e soprattutto sul fatto che sia il massimo risultato possibile. Per quanto attiene alla tutela della salute ci dicono che anche l’Arpat abbia dato assicurazioni sul fatto della non pericolosità dell’intervento, proponendo altresì la predisposizione di sistemi stabili di controllo della struttura” (leggi qui sotto l’articolo correlato).

Il gruppo consiliare Uniamo Suvereto ha lamentato il mancato invito a partecipare alle riunioni tenute dal Sindaco con Terna e con il Comitato per Suvereto, “per cui numerosi sono i quesiti dell’interrogazione a partire dal ruolo del tutto marginale in cui è stato relegato il Consiglio Comunale, unico organo ad avere competenza a deliberare e a rilasciare pareri in materia di programmazione e pianificazione del territorio e dell'Ambiente, in questo caso del tutto destituito delle sue facoltà e chiamato solo a ratificare quanto già concordato”, hanno sottolineato in una nota.

A non convincere nemmeno la commissione referente che l’amministrazione vorrebbe istituire dal momento che proprio uniamo suggerito aveva proposto in più occasioni una commissione tecnica e successivamente rifiutata. Dubbi anche sulle misure compensative ambientali e infrastrutturali che terna dovrà in favore del Comune e della cittadinanza suvereta. Non soddisfano neanche le opportunità annunciate per le imprese locali che si potrebbero accreditare come fornitori di Terna.

“Considerando l’importanza del progetto ci saremmo aspettati un modo di procedere istituzionale da parte del Sindaco, imparziale e trasparente verso tutta la cittadinanza. - e hanno concluso - In ogni caso il Gruppo Uniamo Suvereto e il PD di Suvereto, che condivide quanto sopra, in attesa e prima che la questione venga sottoposta al consiglio comunale ritengono assolutamente necessario convocare un’assemblea/incontro con i cittadini residenti e domiciliati nel nostro Comune, con Terna e l’Amministrazione Comunale per informare, ascoltare e raccogliere contributi su questo importante progetto ed insieme ai cittadini valutare se sia stato raggiunto il massimo risultato possibile”.



Tag

Regionali 2020, calabresi alle urne per eleggere presidente e Assemblea legislativa

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Politica