QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°19° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità lunedì 23 aprile 2018 ore 09:50

Eventi 25 Aprile, le iniziative in Val di Cornia

I Comuni della Val di Cornia hanno organizzato una serie di iniziative in occasione della Festa del 25 Aprile, anniversario della liberazione d'Italia



VALDICORNIA — In occasione della Festa del 25 Aprile, anniversario della liberazione d'Italia, i Comuni della Val di Cornia hanno organizzato manifestazioni ed iniziative per coinvolgere la cittadinanza.

A Piombino è stato allestito un programma che valorizza il contributo che la città ha dato alla Resistenza, alla lotta di Liberazione e al processo di costruzione dell'unità nazionale. Il progetto celebrativo, frutto dell'impegno comune delle istituzioni e della società civile, quest'anno si intitola Un'idea di verità e giustizia. Dalla Liberazione alla Costituzione ed è organizzato in collaborazione con Anpi Piombino, Arci comitato territoriale, Avis, Cgil Spi, gli istituti Einaudi Ceccherelli e Carducci Volta Pacinotti.

Il via c'è stato venerdì mattina nella sala consiliare con un incontro con i ragazzi delle scuole dedicato a Silvio Mina, martire antifascista. Un altro momento dedicato ai giovani sarà l’iniziativa organizzata in collaborazione con il Tavolo di Quartiere Cotone Poggetto e Cgil Spi, prevista lunedì 23 al Cotone, piazza della Rinascita alle 17 quando ai ragazzi del doposcuola sarà consegnato il testo della Costituzione. Il 28, inoltre, 40 ragazzi circa del triennio delle superiori visiteranno il sacrario di Marzabotto e il parco storico di Monte Sole, territorio dove nel 1944 si consumò uno degli eccidi più feroci delle forze naziste con l’uccisione di 770 persone inermi da parte delle forze naziste, in gran parte donne e bambini, ritenuti sostenitori dei partigiani.

La cerimonia ufficiale si svolgerà invece il 25 Aprile alle ore 10 nel palazzo comunale. Ospite di questa celebrazione sarà Matteo Caponi, docente a contratto di storia dell’Italia contemporanea presso l’Università di Pisa e cultore della materia di storia del cristianesimo presso l’Università di Firenze. Ha svolto attività di ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. L’intervento di Caponi sarà preceduto da quello del sindaco Massimo Giuliani e del presidente del consiglio comunale Angelo Trotta. Alle 11,30 per le vie cittadine seguirà il corteo con la banda Galantara e le associazioni dei partigiani, d’arma, combattenti e reduci, alle 12 in piazza della Costituzione deposizione di una corono d’alloro presso il monumento dedicato ai caduti della libertà.

A Venturina le celebrazioni istituzionali si apriranno alle 8 con la santa messa nella chiesa parrocchiale della Sacra Famiglia. Alle 9 raduno in largo della Fiera, per la deposizione dell’alloro al monumento Resistenza e Liberazione. Da qui partirà il corteo accompagnato dalle note della filarmonica Pietro Mascagni e, percorrendo via della Fiera, ci si recherà in via Dante Alighieri con una sosta per la deposizione dell’alloro alla lapide che ricorda i caduti nella seconda guerra mondiale e nei lager nazisti, si procederà per via dell’Unità, via Don Sturzo e infine via Fellini fino Parco Pubblico del Fortino. Qui saranno deposte corone di alloro al monumento ai caduti recentemente trasferito dal largo Sbarretti (dove sono in corso i lavori). In programma il saluto della sindaca Rossana Soffritti, poi l’intervento del professor Marco Manfredi dell’Istoreco Livorno. 

Alle 11.30 la celebrazione si sposta a Campiglia Marittima, in Piazza Gallistru, con la deposizione della corona di alloro ai caduti.

A Suvereto la cittadinanza è invitata a partecipare alla festa della liberazione del 25 Aprile con ritrovo alle ore 9,15 presso i cancelli del cimitero comunale. Alle ore 9,30 sarà deposta la corona di alloro nella Cappella dei caduti dove seguirà la benedizione del Parroco e l'Inno d'Italia intonato dall'ente musicale Puccini di Suvereto. Poi il corteo delle autorità procederà alla volta di piazza Vittorio Veneto per la deposizione della corona al Monumento ai caduti. Interverranno il sindaco Giuliano Parodi e Dario Tafi in rappresentanza dell'Anpi suveretana.

A San Vincenzo il Comune organizza una cerimonia istituzionale. Alle ore 10, dopo il ritrovo presso la caserma dei Carabinieri, una delegazione raggiungerà l’abitato di San Carlo e poi il cippo marmoreo dedicato al partigiano anarchico in località La Piana dove saranno deposte le corone di alloro ai relativi monumenti. Alle 10.30 dalla caserma dei Carabinieri partirà il corteo che attraverserà le vie cittadine, accompagnato dalla banda cittadina Filarmonica G. Verdi, fino a raggiungere piazza Salvo D’Acquisto, piazza della Guardia Costiera e, infine, piazza della Vittoria per la deposizione delle corone di alloro ai monumenti e alla statua della Resistenza.

Notizia in aggiornamento



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità