QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Cronaca giovedì 28 marzo 2019 ore 10:17

Droga e spaccio nel cuore del paese

I carabinieri di Venturina hanno arrestato due marocchini irregolari pronti a scappare sul primo treno dopo la perquisizione nella loro abitazione



CAMPIGLIA MARITTIMA — Droga e spaccio, questo quanto smascherato dai carabinieri di Venturina dopo alcuni accertamenti effettuati presso un’abitazione nel centro del paese.

Una volta entrati nell’abitazione i militari hanno trovato due uomini, marocchini di 32 e 27 anni entrambi disoccupati irregolari ma da tempo domiciliati a Venturina. Da subito, come raccontano i carabinieri, i due sono apparsi molto nervosi e sopresi del controllo. Dalla perquisizione della casa, i militari hanno rinvenuto, occultati nelle stanze in loro uso, complessivamente: 10 grammi di cocaina suddivisi in 12 dosi già confezionate; 68 grammi di hashish suddivisi in 36 dosi; la somma in contanti di 1.695 euro quale verosimile provento dell’attività di spaccio, una bilancina di precisione e numeroso materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutto è stato sottoposto a sequestro penale.

I due uomini sono quindi stati condotti presso la Stazione di Venturina Terme per la completa ricostruzione di quanto accertato e l’espletamento delle formalità di rito, al termine delle quali sono stati arrestati per il reato di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del pm di turno tradotti presso il loro domicilio in regime degli arresti domiciliari.

Nel corso della notte del 28 marzo i militari hanno effettuato numerosi controlli per verificare che i due restassero a casa ma, dopo poche ore, hanno avvistato i due marocchini che si stavano allontanando pronti a prendere il primo treno in transito. 

I due sono stati quindi condotti presso la Compagnia Carabinieri di Piombino e nuovamente arrestati questa volta per il reato di evasione. Saranno processati per direttissima.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Spettacoli