QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°23° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 23 ottobre 2019

Attualità mercoledì 29 maggio 2019 ore 16:28

Costa Est, spiagge e stabilimenti riprendono forma

Foto di archivio

Lavori di ripascimento e riapertura degli stabilimenti dopo le mareggiate di fine Ottobre che avevano divorato la costa



PIOMBINO — La Costa Est risorge dopo gli episodi di maltempo dell'Ottobre e Novembre 2018 scorso che hanno divorato la spiaggia e danneggiato gli stabilimenti balneare che vi insistono. 

Nei giorni scorsi sono iniziate le operazioni di dragaggio della sabbia all'altezza di Perelli 1 per spostava via via verso sud fino alla foce del Corniaccia. Arrivata anche una seconda draga che farà il percorso opposto. L'intervento di ripascimento, affidato a Sales spa e iniziato con qualche giorno di ritardo a causa delle ondate di maltempo di quest'ultimo mese nell'ambito di un accordo regionale, procede nell'intento di restituire un arenile godibile nel più breve tempo possibile in vista della bella stagione. Durante le operazioni saranno spostati oltre 67mila metri cubi di sabbia dal fondale marino e attraverso una tubazione galleggiante riversandoli sull'arenile e poi stenderli per mezzo di una pala meccanica.

Intanto, anche i balneari di Costa Est si sono dati da fare per presentare le strutture al meglio già a inizio stagione. Tra i primi stabilimenti balneari riaperti c'è quello di Fabrizio Lotti, La Capannina. Il suo esempio, realizzato in tempo record grazie anche alla variante predisposta dal Comune di Piombino, è stato raccontato dal portale mondobalneare.com al quale Lotti ha spiegato la scelta di arretrate tutte le strutture per rendere lo stabilimento più protetto dalle mareggiate e meno impattante sulla spiaggia. Il risultato una struttura moderna e rispettosa dell'ambiente e del contesto in cui si trova il Parco costiero della Sterpaia.

Sempre per la Costa Est, il Comune di Piombino aveva stanziato quasi 1.300.000 euro per i lavori di sistemazione della retroduna e della pineta. Conclusi infine i lavori lungo la costa urbana.

A proposito di riaperture, con Giungo anche il Nano Verde sempre in Costa riapre i battenti dopo i lavori di ricostruzione a seguito dell'incendio che aveva distrutto il fabbricato.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità