QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità giovedì 05 aprile 2018 ore 17:08

Emodinamica, si avvicina l'opzione Piombino

Si va sempre più accreditando l'ipotesi di una sala di emodinamica a Piombino, ma c'è un grande punto interrogativo sul punto nascita



PIOMBINO — A qualche giorno dalla presentazione del progetto di ospedali in rete per i nosocomi di Cecina e Piombino, alla presenza dell’assessora regionale alla Sanità Stefania Saccardi e al direttore generale dell’Asl Nord Ovest Teresa De Lauretis, si vanno delineando le specializzazioni che i singoli ospedali avranno.

Da mesi si parla del futuro della sala di emodinamica, ovvero su dove sorgerà la sala funzionale alla rete dell’infarto. Si va accreditando sempre di più l’opzione Piombino equidistante tra Livorno e Grosseto dove già esiste una sala presso i due ospedali. In questo caso il pazienta con infarto miocardico una volta chiamato il 118 viene condotto direttamente nella struttura di riferimento. Su questo provvedimento, però, pesano le firme consegnate in Regione per chiedere la realizzazione di due sale di emodinamica, una a Cecina e una a Piombino. Ritorna, intanto e con sempre più insistenza, l’ipotesi di chiusura dell’area materno infantile a Villamarina (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Ancora nessuna decisione è stata ufficializzata, ci sarebbero ulteriori aspetti da approfondire magari durante l’incontro previsto l’11 Aprile a Donoratico con sindaci e vertici regionali.



Tag

World Food day, Conte: «I cambiamenti climatici mettono a rischio la sicurezza alimentare»

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità