QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°21° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 22 settembre 2018

Lavoro mercoledì 15 novembre 2017 ore 08:56

Assemblea dei soci Aferpi, anche gli operai a Roma

Riunione tra i soci Aferpi in uno studio legale romano per tracciare la strada da seguire dopo la lettera di inadempienza



PIOMBINO — Sono iniziati di primo i lavori dell’assemblea dei soci di Aferpi, primo parte di quella che già si profila come una guerra giudiziaria per le sorti del polo siderurgico di Piombino.

Incontro, che si svolge a Roma nella sede di uno studio legale, segue l'invio da parte del Governo della lettera di inadempienza che avvierebbe la risoluzione del contratto con l'imprenditore algerino Issad Rebrab (leggi l'articolo correlato). Tra i presenti anche il commissario straordinario Piero Nardi.

Dall'appuntamento di oggi ci si aspetta di capire quali siano le volontà di Rebrab soprattutto dopo la sua lettera nelle mani del ministro Carlo Calenda in cui fa riferimento a due possibili partner (leggi l'articolo correlato).

A Roma ci sarà anche una delegazione sindacale di Fim, Fiom e Uilm e delle Rsu Aferpi e Piombino Logistics che manifesteranno sotto lo studio legale dove si terrà l’assemblea dei soci Cevital. Il messaggio che vogliono far arrivare forte e chiaro è che d'ora in avanti non si potranno più accettare prese in giro o perdite tempo, soprattutto dopo i 30 mesi trascorsi senza sostanziali novità. Richieste arrivano anche da parte di Usb Piombino che preme per nazionalizzare.

Quello dei sindacati è l'ennesimo appello al Governo affinché si attivi per assicurare un futuro allo stabilimento siderurgico piombinese voltando pagina una volta per tutte. E proprio nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra Cevital e Governo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità