QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°16° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 20 maggio 2019

Cronaca lunedì 23 aprile 2018 ore 10:38

Beccata la coppia col vizio di rubare nelle auto

I carabinieri della Stazione di Venturina erano nascosti nel parcheggio in zona Mortelliccio. Proprio lì hanno assistito alla scena



PIOMBINO — Sono tornati a verificarsi dei furti ai danni delle auto in sosta in prossimità del mare. Al contempo sono ripresi i servizi di vigilanza predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Piombino per arginare tale fenomeno. 

I militari della Stazione di Venturina Terme hanno tratto in arresto nel fine settimana una coppia di pregiudicati sorpresi nella flagranza di tentato furto aggravato su un'autovettura.

I carabinieri, nascosti nel parcheggio della località Mortelliccio, hanno notato l’arrivo di un veicolo con a bordo un uomo e una donna che anziché recarsi alla vicina spiaggia hanno iniziato a guardare l’interno delle vetture già in sosta. I militari, insospettitisi di tale atteggiamento hanno seguito la coppia per alcuni minuti sino a quando l’uomo, impugnato una forbice da elettricista, provocava la rottura della serratura dello sportello lato conducente di una Fiat Panda di proprietà di una giovane della zona, entrando nell’abitacolo mentre la complice, posizionatasi nelle vicinanze, fungeva da palo.

L’uomo identificato in H.J, 50enne, e la donna generalizzata in Z.N., 47enne, entrambi italiani, domiciliati nel Grossetano, pregiudicati per reati contro il patrimonio, venivano arrestati per tentato furto aggravato e trattenuti nelle camere di sicurezza sino all’udienza di convalida fissata nella mattinata presso il Tribunale di Livorno.

La Dott,sa Elena Nadile, Giudice del Tribunale labronico, concordando sulla richiesta formulata dalla Dott.sa Fiorenza Marrara, Sostituto Procuratore della Repubblica, ha convalidato l'arresto della coppia e disposto gli arresti domiciliari in attesa dell'udienza fissata per il 7 Maggio.

Proposto il foglio di via obbligatorio che costringerà la coppia a non fare più ritorno nella provincia per i prossimi tre anni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Elezioni

Elezioni