QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 22°27° 
Domani 22°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 16 settembre 2019

Attualità sabato 20 aprile 2019 ore 10:06

Comitato Salute, dopo le parole chiesti i fatti

Per il Comitato l'esposto non può essere rimandato a dopo le elezioni e chiede ai candidati a sindaco di battersi per Colmata centro abitato



PIOMBINO — Dopo l'incontro organizzato dal Comitato Salute Pubblica Piombino - Val di Cornia durante il quale i candidati a sindaco di Piombino hanno potuto esprimere la loro posizione in merito alla discarica Rimateria, alla questione rifiuti e alle richiedere del gruppo di cittadini (leggi qui l'articolo collegato), adesso si chiede di passare ai fatti.

"Nell’assemblea i candidati sindaci della nostra città hanno avuto modo di esprimere con chiarezza idee, analisi e proposte. Il nostro auspicio è che questo non avvenga solo in campagna elettorale:  - hanno commentato dal Comitato - democrazia non può significare delegare qualsiasi cosa per 5 anni". 

Per questo il Comitato Salute Pubblica torna a pungolare le varie forze politiche affinché le loro proposte per la tutela dell'ambiente e della salute vengano ascoltate.

"Fra le domande che sono state poste ai candidati sindaci in merito al progetto Rimateria, una a nostro avviso è particolarmente importante perché inerente un'azione che deve essere fatta subito e non dopo le elezioni: inviare una comunicazione alla Regione Toscana e presentare un esposto alla Procura della Repubblica ove si chiede il rispetto della legge che prevede l'impossibilità di costruire una discarica a meno di 500 metri dai centri abitati di Montegemoli e Colmata. - hanno ribadito dal Comitato - La legge c'è, occorre pretendere che venga applicata. I cittadini che abitano vicino alla discarica vivono da anni una situazione insopportabile, se siamo una comunità non possiamo ignorarli. Ci aspettiamo che i candidati sindaci che si sono dichiarati d’accordo con noi tengano fede alle intenzioni espresse e inviino questa denuncia alla Regione e alla Procura della Repubblica".

Ultimo aspetto sollevato quello sulla chiusura delle indagini riguardo i presunti conferimenti illeciti di rifiuti speciali pericolosi nella discarica Rimateria. "Come cittadini ci chiediamo se e quando il Comune, preso atto del probabile enorme danno ambientale subito, intenda costituirsi parte civile nel procedimento, se e come intende muoversi per pretendere che vengano infine effettuati quei carotaggi che sempre più appaiono necessari ad accertare la verità su quanto giace sepolto alle porte della nostra città". 



Tag

Ocean Viking, Di Maio: "Anche con precedente governo obiettivo era redistribuzione migranti in Ue"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cronaca