QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 27 gennaio 2020

Attualità venerdì 22 luglio 2016 ore 14:39

Ecco come conferire i rifiuti

Sei Toscana mette a disposizione dei cittadini un pieghevole dove sono indicati i vari servizi in Val di Cornia, compreso il ritiro degli ingombranti



PIOMBINO — Sei Toscana ha distribuito a tutti i comuni della Val di Cornia degli appositi pieghevoli di informazione nei quali sono riepilogati tutti i servizi a disposizione dei cittadini per poter gestire al meglio, e nel più completo rispetto dell’ambiente e delle regole, i propri rifiuti.

Il pieghevole, realizzato in carta riciclata, reca da un lato le istruzioni per effettuare una corretta separazione dei rifiuti nei diversi contenitori, mentre dall’altro tutti i servizi attivi nel comune di appartenenza. 

Tra questi vi è il servizio di ritiro gratuito di rifiuti ingombranti, purtroppo ancora troppo poco utilizzato da quanti continuano ad abbandonarli nei luoghi più disparati. Questo servizio vuole infatti andare incontro alle esigenze dei cittadini ed arginare il più possibile i fenomeni di abbandono. I pieghevoli vogliono farlo conoscere al meglio.

Le regole per poter usufruire del servizio sono semplici. Basta chiamare il numero verde 800 127 484 gratuito sia da telefono fisso che da telefono cellulare, ed attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 16:30 e il venerdì dalle 9 alle 12:30. Un operatore darà all’utente uno specifico appuntamento per il ritiro dei materiali, concordando il punto di prelievo dove dovranno essere fatti trovare i rifiuti. E’ possibile richiedere il ritiro anche attraverso la specifica sezione del sito internet www.seitoscana.it. In alternativa sono sempre a disposizione dei cittadini i centri di raccolta presenti in tutti i comuni della Val di Cornia, ai quali è possibile portare gratuitamente i rifiuti ingombranti o gli elettrodomestici di cui intendiamo disfarci.

I Comuni poi provvederanno a distribuirli oppure a metterli a disposizione dei cittadini negli Urp e nelle biblioteche; disponibili anche online nella sezione comunale del gestore.



Tag

Regionali, Borgonzoni padre: 'Non mi dispiace per mia figlia'

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Politica

Attualità