QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 07 dicembre 2019

Politica giovedì 25 ottobre 2018 ore 16:02

"Ferrini si dimetta, facciamo cadere la giunta"

Stefano Ferrini
Foto di: ferrini

Il Movimento 5 Stelle ha lanciato una provocazione diretta a Spirito Libero e al vicesindaco Stefano Ferrini tanto da pensare al commissariamento



PIOMBINO — Il Movimento 5 Stelle lancia una provocazione a Spirito Libero e al vicesindaco Stefano Ferrini. 

"Per non andare a sbattere contro il muro ci sarebbe una soluzione, Stefano Ferrini, vicesindaco in quota Spirito Libero, si dimetta e con lui lasci la maggioranza anche il consigliere comunale Bartoli Simone, come ha già fatto Mosci, che ha sostenuto la maggioranza fino a poco tempo fa con la sua Sinistra per Piombino", hanno scritto in un post su Facebook a proposito della questione Rimateria.

"Tra referendum, decisioni impopolari, litigi nel partito tra le loro correnti e il commissariamento", hanno esordito i pentastellati annunciando la loro partecipazione alla manifestazione contro il progetto Rimateria in programma per sabato 27 Ottobre.

"Andiamo dal notaio e facciamo cadere questa Giunta prima che sia troppo tardi, - hanno detto - non vi assumete l'onere di essere ricordati come coloro che hanno trasformato questo territorio da una monocoltura industriale dell'acciaio ad una monocoltura dei rifiuti. Fatelo per i nostri figli, per la nostra salute, per il poco che ci rimane del nostro ambiente.

Dimettendosi il vicesindaco Ferrini e il consigliere Bartoli rimarrebbero soltanto i 12 consiglieri del Pd (Barsotti Rinaldo, Belmonte Alessandro, Braschi Maria Grazia, Corsini Michela, Persiani Alessandra, Cremisi Eleonora, Pietrini Valerio, De Bonis Enzo, Rinaldi Pierluigi, Spagnesi Massimiliano, Geri Bruna e Viola Boldrini che entrerà in surroga nel prossimo consiglio comunale al posto di Della Lena) più il presidente del Consiglio comunale Angelo Trotta per un totale di 13 oltre chiaramente il sindaco.

Proprio Spirito Libero aveva segnalato la possibilità di trovare un punto di incontro, aprendo al dialogo, nel giro di due mesi.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità